Covid, “In Italia rapporto positivi-testati sopra 4%, correre ai ripari”

8 Ottobre 2020
Covid, “In Italia rapporto positivi-testati sopra 4%, correre ai ripari”

Roma, 8 ott. (Adnkronos Salute) – “I dati raccolti a livello internazionale a marzo e aprile, dunque nel corso della cosiddetta ‘prima ondata’ della pandemia di Covid-19, mostrano che i Paesi che hanno meglio contenuto la diffusione del virus sono stati quelli capaci di mantenere il rapporto tra casi positivi e persone testate al di sotto del 3%. In Italia abbiamo oltrepassato il 25 settembre questo valore soglia, mentre dal 3 ottobre siamo stabilmente sopra al 4%”. E’ l’analisi di Giorgio Sestili, fisico e ideatore della pagina Facebook ‘Coronavirus – Dati e analisi scientifiche’, e Monica Murano, anche lei dottoressa in Fisica, che sottolineano: “Si è rotto l’argine. Dovremmo correre ai ripari e aumentare il numero di test per scendere sotto la soglia del 3%”.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube