Diritto e Fisco | Articoli

Come vanno realizzate le giunzioni delle tubature del gas?

17 Ottobre 2020
Come vanno realizzate le giunzioni delle tubature del gas?

Come devono essere realizzate le giunzioni ed i raccordi dei tubi del gas metano per uso domestico? 

Per gli impianti a gas per uso domestico alimentati da rete di distribuzione sono in vigore anche in Italia le norme UNI 7129/2015 che disciplinano la progettazione, installazione e manutenzione degli impianti stessi.

Il punto 2.2.2 delle citate norme UNI 7129/2015 regolamenta le giunzioni, i raccordi ed i pezzi speciali relativi agli impianti a gas per uso domestico.

Nel dettaglio:

  • il punto 2.2.2.1, relativamente a tubi di acciaio (con saldatura longitudinale o senza saldatura come prescritto dal punto 2.2.1.1.), stabilisce che le giunzioni devono essere realizzate mediante raccordi con filettatura conforme alla norma UNI ISO 7/1 o a mezzo saldatura di testa per fusione. L’impiego di mezzi di tenuta come canapa con mastici adatti (tranne che per gli impianti a GPL), nastro di politetrafluoruro di etilene o altri idonei materiali non è escluso nell’utilizzo dei raccordi con filettatura UNI ISO 7/1. E’ assolutamente da escludere invece l’uso di biacca, minio o altri materiali simili. Tutti i raccordi ed i pezzi speciali devono essere realizzati di acciaio oppure di ghisa malleabile: quelli di acciaio con estremità filettate (UNI ISO 50, UNI ISO 4145) o saldate (UNI ISO 3419), quelli di ghisa malleabile con estremità unicamente filettate (UNI 5192);
  • il punto 2.2.2.2, relativamente a tubi di rame, stabilisce che le giunzioni devono essere realizzate mediante saldatura di testa o saldatura a giunzione capillare (UNI 8050), od anche per giunzione meccanica, tenendo presente che giunzioni e raccordi meccanici non devono essere impiegati nelle tubazioni sotto traccia ed in quelle interrate. I raccordi ed i pezzi speciali possono essere di rame, di ottone o di bronzo (UNI 8050). Le giunzioni miste, tubo di rame con tubo di acciaio, devono essere realizzate mediante brasatura forte o raccordi misti (meccanici a compressione o filettati);
  • il punto 2.2.2.3, relativamente a tubi di polietilene (da impiegare solo per le tubature interrate), stabilisce che raccordi e pezzi speciali devono anch’essi essere realizzati in polietilene (UNI 8849, UNI 8850, UNI 9736); le giunzioni devono essere realizzate mediante saldatura di testa per fusione a mezzo di elementi riscaldanti o, in alternativa, mediante saldatura per elettrofusione. Le giunzioni miste, tubo di polietilene con tubo metallico, devono essere realizzate mediante un raccordo speciale polietilene – metallo idoneo per saldatura di testa, o raccordi metallici filettati o saldati.

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Angelo Forte



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube