HOME Articoli

Lo sai che? La banca può revocare il fondo patrimoniale se la fideiussione è anteriore

Lo sai che? Pubblicato il 5 dicembre 2013

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 5 dicembre 2013

Revocato il fondo patrimoniale del fideiussore se la garanzia è stata prestata prima del conferimento dei beni nel fondo patrimoniale: conta la data di acquisizione della qualità di debitore.

La banca può chiedere la revocatoria del fondo patrimoniale costituito dal fideiussore se questi vi ha fatto confluire tutti i suoi immobili, rimanendo senza altri beni: e ciò può avvenire se la costituzione del fondo è avvenuta dopo la stipula della fideiussione e, quindi, con il mal celato intento di sottrarre, all’istituto di credito, ogni garanzia.

È quanto emerge da una sentenza di ieri della Cassazione [1].

La revoca del fondo patrimoniale scatta perché, in questi casi, il fideiussore non può essere inconsapevole che l’atto di disposizione (ossia la costituzione del fondo patrimoniale) arreca un pregiudizio ai creditori (e questo a prescindere che egli abbia agito con una dolosa preordinazione).

Ciò che conta ai fini della revocabilità del fondo è il momento in cui nasce il credito di cui il fideiussore è garante (e non, quindi, la data in cui la banca rivendica il pagamento dal debitore). Ebbene: il credito della banca nei confronti del fideiussore nasce proprio quando quest’ultimo presta la garanzia, al di là della data di scadenza dell’obbligazione del debitore principale. Insomma: quando l’imprenditore dà il via al fondo sa che la banca potrà essere pregiudicata.

La legittimazione passiva: chi deve partecipare alla causa?

Nella causa di revocatoria del fondo devono essere citati entrambi i coniugi: anche se l’atto costitutivo è stato stipulato solo da uno dei coniugi non si può negare l’interesse dell’altro, quale beneficiario del fondo, a partecipare al giudizio.

note

[1] Cass. sent. n. 27117/13.

Autore foto: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI