‘E’ ragionevole pensare che i reinfettati possano essere stati infettivi’

14 Ottobre 2020
‘E’ ragionevole pensare che i reinfettati possano essere stati infettivi’

Roma, 14 ott. (Adnkronos Salute) – “I casi di reinfezioni, circa 20 quelli ben documentateci, dicono che non possiamo affidarci all’immunità acquisita tramite l’infezione naturale per ottenere l’immunità di gregge. Questa strategia non solo causerebbe la morte di molte persone, ma neppure funzionerebbe. L’ottenimento dell’immunità di gregge richiede vaccini sicuri ed efficaci e una vaccinazione diffusa della popolazione”. Lo riporta Roberto Burioni, virologo del San Raffaele di Milano, in un articolo pubblicato su ‘MedicalFacts’, il sito di informazione e divulgazione scientifica da lui fondato citando un editoriale pubblicato su ‘Lancet’, “con il quale sono perfettamente d’accordo”, chiarisce il virologo.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube