Covid: scoperto il gruppo sanguigno con minor rischio

15 Ottobre 2020 | Autore:
Covid: scoperto il gruppo sanguigno con minor rischio

Un rapporto della Società americana di ematologia rivela quali sono i pazienti che più difficilmente restano contagiati e che sviluppano malattie meno gravi.

È da qualche mese che giravano voci in proposito, ora arriva la conferma che c’è un gruppo sanguigno meno esposto al contagio da Covid e a sviluppare in modo grave una malattia nel caso in cui il coronavirus riuscisse ad entrare nell’organismo. Almeno secondo uno studio della Società americana di Ematologia appena pubblicato sul portale Blood Advances.

La ricerca ha concluso che le persone di gruppo 0 corrono i rischi minori. Sono stati messi a confronto i dati di 473mila danesi sottoposti a prove sul Covid con quelli di un campione di popolazione di oltre 2 milioni di persone, considerando anche la loro origine etnica, visto che la distribuzione dei gruppi sanguigni può variare in base a questo fattore. L’esito rivela che il numero di pazienti positivi con sangue di gruppo 0 è molto inferiore rispetto a quelli con sangue di tipo A, B o AB.

Oltre a questo, sono stati monitorati i dati di 95 persone ricoverati per Covid in condizioni critiche in un ospedale di Vancouver, in Canada. Secondo i ricercatori, il virus si sarebbe manifestato in forma più grave tra i pazienti di gruppi A e AB rispetto a quelli con sangue di tipo 0 o di tipo B: i primi richiedevano più frequentemente la dialisi per insufficienza renale ed erano più predisposti alla ventilazione artificiale per problemi polmonari. Inoltre, i pazienti A e AB restavano ricoverati più a lungo in terapia intensiva.

Secondo gli autori della ricerca, il fatto che il gruppo 0 possa essere più resistente al Covid può essere dovuto alla presenza nel sangue di Isoagglutinina, un anticorpo che reagisce con un isoantigene presente sulla superficie di globuli rossi di soggetti della stessa specie e che impedisce che il virus vi resti ancorato.

Ad ogni modo, gli esperti chiedono di non arrivare a delle conclusioni frettolose e di evitare di classificare la popolazione in base al gruppo sanguigno: anche chi appartiene al gruppo 0, avvertono, può ammalarsi di coronavirus a causa dell’età, dell’obesità o di altri fattori.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube