Cronaca | News

Covid: ipotesi coprifuoco alla sera

16 Ottobre 2020 | Autore:
Covid: ipotesi coprifuoco alla sera

Entro domani potrebbe essere decisa la chiusura dei locali alle 21 o alle 22. Dopo la Campania, anche la Lombardia si prepara alla chiusura delle scuole.

L’Iss (Istituto superiore di sanità), dopo l’impennata dell’indice RT di trasmissibilità del Covid in tutta Italia, ha chiesto delle misure più severe. E i provvedimenti potrebbero arrivare a macchia di leopardo già nelle prossime ore. Si partirà da Milano (forse dall’intera Lombardia) in giornata, con un’ordinanza restrittiva che potrebbe somigliare molto a quella firmata ieri con cui il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha chiuso le scuole e imposto delle restrizioni piuttosto severe per 15 giorni.

Ma anche a livello nazionale qualcosa si sta muovendo. Giuseppe Conte, a margine dei lavori del Consiglio europeo in corso a Bruxelles, ha fatto capire due cose. La prima: non è ipotizzabile in questo momento un lockdown generalizzato come quello della scorsa primavera. «Chiudere tutto sarebbe troppo dannoso, proprio adesso che l’economia mostra segni di ripresa», ha commentato il premier. La seconda: così, comunque, non si può andare avanti.

Ecco, allora, che emergono delle proposte su nuovi provvedimenti da prendere a breve termine. Uno, su cui si fanno le prime ammissioni a Palazzo Chigi, è quello del coprifuoco, ritenuto negli ambienti vicini a Conte «molto probabile». Il Consiglio dei ministri convocato per domani dovrebbe, a questo punto, approvare una norma per imporre a ristoranti, bar ed altri esercizi pubblici la chiusura alle 21 o alle 22. I controlli, si dice, non mancheranno e le sanzioni saranno piuttosto elevate per chi non rispetterà le regole.

Più controverso il discorso di chiudere le scuole superiori e adottare la didattica a distanza, anche temporaneamente, come ha fatto De Luca in Campania. Lo stesso Governo, per bocca di Conte e della ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, ha definito «inammissibile» l’ordinanza del governatore campano. Ordinanza, però, che potrebbe replicarsi in altre Regioni.

A partire dalla Lombardia, dove il governatore Attilio Fontana sarebbe molto tentato di lasciare a casa i ragazzi dei licei e di attivare il meccanismo per seguire le lezioni da casa. Intanto, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, dovrebbe annunciare oggi forti restrizioni in città, che riguarderebbero in primis proprio le scuole superiori. A ruota, potrebbero seguire Monza e Varese.



3 Commenti

  1. D’estate le discoteche e le sale da ballo aperte ed ora vogliono far chiudere bar e ristoranti. Circolavano video in cui i ragazzi ballavano tutti attaccati senza mascherine ed ora vogliono fare restrizioni sui luoghi in cui è possibile riunirvi seguendo le misure anticovid.

  2. Un coprifuoco per bar e ristoranti alle 21/22? Ciò significa che se voglio andare a cena devo arrivare alle 20 o alle 19? Cioè finché si prendono le ordinazioni e le pietanze vengono preparate passa almeno una mezz’oretta. Poi, non si può neppure consumare con calma che devono chiudere? Cioè tanto vale che resto a casa se devo mangiare di fretta e furia al ristorante. alla fine, è una scusa per uscire con i propri amici o con il partner e conversare con calma. Non vado al ristorante solo per mangiare

  3. Sono perfettamente d’accordo. Purtroppo i casi stanno aumentando in maniera preoccupante e non si sa come andranno le cose da qui a Natale, pertanto è meglio prevenire. Purtroppo, se vai al ristorante o al bar, la gente non resta con la mascherina, ma si sente più libera visto che consuma al proprio tavolo e si è in compagnia. Il rischio di infettarsi è sicuramente più alto. In vista dell’inverno, io penso che eviterò di andare a mangiare fuori casa per chiudermi in un locale. Piuttosto, uscirò dopo cena e quando il tempo lo permette farò una passeggiata all’aperto

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube