HOME Articoli

Lo sai che? Equitalia: cartella impugnabile per errore nella dichiarazione redditi

Lo sai che? Pubblicato il 8 dicembre 2013

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 8 dicembre 2013

L’errore commesso nella compilazione della dichiarazione dei redditi può dar luogo alla richiesta di annullamento della cartella esattoriale.

Dalla giurisprudenza, ecco che arriva un nuovo suggerimento per impugnare la cartella esattoriale emessa da Equitalia. Questa volta la sentenza è della stessa Cassazione, organo da sempre orientato più a favore del fisco che del contribuente.

Dunque, secondo l’orientamento espresso in una recente sentenza della Suprema Corte [1], il contribuente può impugnare la cartella di pagamento di Equitalia facendo valere l’errore commesso nella compilazione della dichiarazione dei redditi.

In pratica, tutte le volte in cui il contribuente commetta un errore, a suo stesso danno, nella annuale compilazione della denuncia dei redditi, può emettere una dichiarazione correttiva, senza dover necessariamente seguire la procedura di rimborso [2]. Ebbene, in questi casi, se la cartella di Equitalia viene emessa in forza della dichiarazione dei redditi non corretta, essa può essere annullata.

note

[1] Cass. sent. n. 10647 del 7.05.2013

[2] Art. 38 del dpr n. 602/1973.

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI