Diritto e Fisco | Articoli

Ryanair: illegittimo far pagare ai passeggeri la carta di imbarco

8 Dicembre 2013
Ryanair: illegittimo far pagare ai passeggeri la carta di imbarco

È abusiva la clausola contrattuale che pretende un surplus sul prezzo del biglietto, dai clienti della nota compagnia aerea low cost irlandese, che non abbiano fatto il check-in online.

 

In caso di acquisto del biglietto aereo tramite internet, è illegittima la pretesa di Ryanair di far pagare un surplus, ai passeggeri che non abbiano fatto il check-in online, per la stampa della carta di imbarco ad opera del personale di volo.

Lo ha sancito il tribunale di Madrid  [1]: una decisione che potrà avere certamente effetti, anche a breve, nel nostro Stato.

Come a tutti noto, la compagnia aerea low cost irlandese consiglia vivamente agli acquirenti dei propri biglietti aereo di effettuare il check-in del volo attraverso il proprio sito internet, con contestuale stampa del biglietto di imbarco a propria cura.

Chi non effettua tale procedura, è costretto poi a farsi stampare il biglietto al momento dell’imbarco dal personale di volo.

Ebbene, secondo il tribunale di Madrid questa pratica è illegittima perché “abusiva”: in altre parole, lede in modo eccessivamente sproporzionato i diritti dei consumatori. E ciò anche se è espressamente previsto nel contratto approvato dall’utente all’atto dell’acquisto del biglietto.

Insomma, la clausola è nulla in ogni caso e le 40 euro, che attualmente pretende la Ryanair sono una pretesa illegittima.

La sentenza del Tribunale di Madrid, peraltro, ha rilevato ben altre otto clausole abusive applicate dalla compagnia aerea irlandese.


note

[1] Juzgado mercantil nº 5 de Madrid, Autos sent. n. 113/2013.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube