Diritto e Fisco | Articoli

Diritti di visita dei genitori: casa assegnata ai figli; i genitori vi abitano a turno

13 dicembre 2013


Diritti di visita dei genitori: casa assegnata ai figli; i genitori vi abitano a turno

> Diritto e Fisco Pubblicato il 13 dicembre 2013



Possibile il collocamento invariato della prole, con alternanza dei genitori nella casa familiare, a condizione che non sia in contrasto con l’interesse dei minori.

Il tribunale di Varese lo rifà di nuovo. Dopo il provvedimento dello scorso mese di aprile che aveva suscitato tanto scalpore (leggi l’articolo “Affido condiviso: i figli restano nella casa, i genitori si alternano ogni settimana”), ecco un secondo provvedimento, dello stesso tenore, firmato dai giudici lombardi. Dopo la separazione dei coniugi, la casa resta ai figli minori (che, pertanto, non dovranno mai spostarsi dall’immobile), mentre ad alternarsi dovranno essere i genitori. Insomma: “chi è causa del suo mal pianga se stesso, ma non faccia piangere i figli”, sembra questo il motivo ispiratore delle due pronunce emesse dai giudici lombardi [2].

Dunque, in questi casi viene applicata la regola del collocamento invariato della prole e alternanza dei genitori nella casa familiare secondo turni prestabiliti. Tuttavia – ci tiene a precisarlo il tribunale – ciò è possibile solo se non lede l’interesse dei minori.

note

[1] Trib. Varese, sent. n. 9473 del 13.06.2013.

Autore immagine: 123rf.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI