Autismo: così i probiotici possono aiutare

28 Ottobre 2020
Autismo: così i probiotici possono aiutare

I risultati di una ricerca svelano come questi integratori diano risultati, se somministrati per sei mesi a bambini cui è stato diagnosticato il disturbo.

Per l’asse intestino-cervello passa la nuova speranza di ridurre i sintomi dell’autismo. È una sindrome ancora misteriosa, non classificata come malattia, proprio perché le malattie hanno un’origine ben determinata, l’autismo invece no: ecco perché se ne parla come di una serie di disturbi, specie nella sfera cognitiva e relazionale, con dei sintomi specifici.

Secondo uno studio, i cui risultati sono stati appena pubblicati sulla rivista internazionale Frontiers in Psychiatry, alcuni integratori alimentari, come i probiotici, a base di batteri fisiologici, possono rivelarsi utili nel diminuire la sintomatologia, specialmente quella riguardante la compromissione socio-comunicativa.

Non è poi così sorprendente: non a caso i probiotici vengono chiamati anche «psicobiotici», come spiega l’agenzia di stampa Adnkronos, proprio in virtù della loro capacità di modificare la funzione cerebrale.

La ricerca è stata portata avanti da un gruppo di studiosi italiani, dell’unità operativa complessa di Neuropsichiatria dello Sviluppo dell’Irccs Fondazione Stella Maris di Calambrone a Pisa e dell’Istituto di Fisiologia Clinica del Cnr di Pisa. Tra il 2014 e il 2018, il team di scienziati ha somministrato probiotici a 85 bambini tra i 2 e i 6 anni, cui era stato diagnosticato un disturbo dello spettro autistico.

In molti di loro, dopo aver abbinato l’integratore alla propria dieta, si sarebbero notevolmente ridotti sia i sintomi gastrointestinali, sia quelli relativi alla sfera delle relazioni – autonomia personale, abilità socio-comunicative, elaborazione sensoriale – con notevoli miglioramenti su questo terreno.

Gli studiosi, adesso, vogliono andare avanti con ulteriori ricerche, per trovare nuove conferme a questi primi dati e continuare a esaminare gli effetti potenzialmente positivi dei probiotici sui sintomi dell’autismo.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube