Politica | News

Covid: pesanti insinuazioni del Pd sui ministri

29 Ottobre 2020 | Autore:
Covid: pesanti insinuazioni del Pd sui ministri

Il capogruppo al Senato Marcucci chiede una verifica a Conte: «Ma sono all’altezza?». Salvini: sì al lockdown se necessario. Poi, rettifica: sarebbe un disastro.

Forse, la pressione attorno alla politica in un momento così delicato fa perdere i nervi ed anche un po’ di lucidità a chi si trova nei palazzi che contano e deve prendere o suggerire delle decisioni non facili. Quello che sta succedendo all’interno della maggioranza, con Iv e Pd che cominciano a perdere la pazienza, fa pensare che, appena superato il picco dell’emergenza, la crisi di Governo sarà un fatto concreto. Quello che, invece, sta succedendo all’interno dell’opposizione è facilmente ricomponibile.

L’ultima nel seno della maggioranza è la forzatura da parte del Pd a cui si è assistito oggi al Senato durante l’informativa del premier Giuseppe Conte, sul Dpcm attualmente in vigore. Il capogruppo dei dem, Andrea Marcucci, non ci è andato per il sottile ed ha insinuato – senza fare dei nomi – che forse alcuni dei ministri del Governo appoggiati dal suo stesso partito forse non sono all’altezza della situazione: «Io ho delle richieste che le chiedo di valutare», ha detto senza mezzi termini Marcucci. «I singoli ministri sono adeguati all’emergenza che stiamo vivendo?». Notare: Marcucci non parla di Governo inadeguato ma chiede lumi sulle capacità dei «singoli ministri», alcuni dei quali sono suoi compagni di partito. «Questo Governo – continua il capogruppo Pd al Senato – deve andare avanti e deve avere le migliori donne e uomini che possono salvare nostro paese. E poi la verifica della tenuta della maggioranza: noi dobbiamo poter contare su una maggioranza parlamentare solida che ci permetta di governare bene questo Paese».

Ecco, dunque, l’altro problema sollevato da Marcucci: non solo serve una verifica «sull’adeguatezza dei ministri» ma anche «sulla tenuta della maggioranza». Non è poco per il principale azionista di maggioranza. Che, in questo modo, sembra creare un blocco unico (ma probabilmente è solo una casualità) con Italia Viva. Matteo Renzi assesta altri colpi al premier, accusandolo di fare delle scelte populiste e poco efficaci. Sembra che, un passetto alla volta, ci sia la volontà di spingere il premier verso la porta di uscita.

Il Pd, qualche minuto dopo, precisa di escludere un rimpasto, anzi: definisce questa ipotesi «lunare». Ma appare altrettanto lunare che un capogruppo in un’aula del Parlamento, risponda ad un’informativa del presidente del Consiglio dei ministri a titolo personale e non parli a nome del partito che rappresenta e dei senatori di cui è presidente.

Non certo con il consenso del Movimento 5 Stelle, che continua a fare quadrato attorno a Conte. E nemmeno con quello di una parte dell’opposizione: Forza Italia, per bocca del suo presidente Silvio Berlusconi, continua a manifestare appoggio al Governo, considerata la situazione che il Paese sta attraversando.

Diverso l’atteggiamento degli altri due principali partiti del centrodestra: Giorgia Meloni chiede di andare alle elezioni il prima possibile, soprattutto dopo l’uscita di oggi di Marcucci al Senato. Mentre Matteo Salvini oggi propone un colpo al cerchio e uno alla botte. Prima, durante un’intervista a Radio Anch’io Rai, ammette: «Un lockdown? Se ci sono le necessità di farlo, è giusto farlo». Qualche ora dopo, fa dietrofront su Twitter: «Una chiusura totale? Sarebbe un disastro». Questo è il clima.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube