Coronavirus: Salvini, ‘collaborazione è sì a cure domiciliari con idrossiclorochina’

3 Novembre 2020
Coronavirus: Salvini, ‘collaborazione è sì a cure domiciliari con idrossiclorochina’

Roma, 3 nov. (Adnkronos) – Curare a domicilio i positivi al Covid nella fase iniziale con idrossiclorochina, per evitare il sovraffolamento negli ospedali. E’ la richiesta delle Regioni ad Aifa e governo, sostenuta e illustrata dalla Lega in una conferenza stampa del segretario, Matteo Salvini, e del senatore Armando Siri. A supportarla li medici Pietro Garavelli, Luigi Cavanna e Andrea Fumagalli, che raccontano di pazienti curati con successo nella fase iniziale del virus con questa terapia, che invece si rivela inefficace e inutile se somministrata quando ormai si è reso necessario il ricovero.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube