Cronaca | News

Nuovo Dpcm: slitta l’entrata in vigore

4 Novembre 2020
Nuovo Dpcm: slitta l’entrata in vigore

Le nuove restrizioni dovevano essere valide a partire da domani, 5 novembre. Non sarà così. In serata, il premier Giuseppe Conte presenterà il provvedimento.

Rinviata di un giorno l’entrata in vigore del nuovo decreto del presidente del Consiglio dei ministri, firmato la notte scorsa. Le misure, anziché da giovedì 5 novembre, come annunciato inizialmente, avranno validità a decorrere da venerdì 6 e fino al 3 dicembre.

Il capo del Governo, Giuseppe Conte, interverrà in diretta nazionale alle 20,20 per illustrare i contenuti del Dpcm.

Il provvedimento introduce regole di validità nazionale: coprifuoco dalle 22 alle 5; chiusi i musei, le sale bingo, le sale scommesse e, solo nel weekend, i centri commerciali; ridotta del 50% la capienza dei mezzi pubblici.

Altre restrizioni, invece, saranno regionali e dipenderanno dall’inserimento della regione nella zona rossa, arancione o gialla, a seconda del livello di circolazione del virus e quindi di rischio (per avere un quadro complessivo leggi qui: Nuovo Dpcm: cosa si può fare e cosa non si può fare).

Lo slittamento dell’entrata in vigore del decreto è stato comunicato da Palazzo Chigi con una breve nota: «Tutte le nuove misure previste dall’ultimo Dpcm (quelle riservate alle aree gialle, arancioni e rosse) saranno in vigore a partire da venerdì 6 novembre – ha comunicato l’Esecutivo -. Lo ha deciso il Governo per consentire a tutti di disporre del tempo utile per organizzare le proprie attività».



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Può una disposizione del Governatore di una regione sovvertire un passo di DCPM anche parzialmente e contro il parere contrario di tutte le altre regioni? (Parlo in Italia!!!!!)

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube