Fisco: Cida, ripensare rapporto con mondo del lavoro

5 Novembre 2020
Fisco: Cida, ripensare rapporto con mondo del lavoro

Roma, 5 nov. (Labitalia) – Nella ricerca di un fisco più equo ed efficiente, l’obiettivo non è diventare un Paese low cost, immaginando così di ridurre le tasse a chi le paga e convincere a pagarle chi le evade, ma puntare ad un lavoro più qualificato e meglio retribuito, che versa il giusto al fisco in modo semplice e trasparente, con l’utilizzo di strumenti tecnologici in grado di contrastare forme di evasione. Lo ha detto Mario Mantovani, presidente di Cida, la confederazione dei dirigenti e delle alte professionalità, intervenendo ad una tavola rotonda sull’equità fiscale alla quale hanno partecipato, gli economisti Alberto Brambilla e Carlo Cottarelli, il presidente dell’Istituto nazionale dei Tributaristi, Riccardo Alemanno, il giornalista-scrittore Davide Giacalone e il fiscalista Piergiorgio Valente.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube