Coronavirus: Pessi (Luiss), ‘blocco licenziamenti come cig nel ’68 che salvò da scontro sociale’

5 Novembre 2020
Coronavirus: Pessi (Luiss), ‘blocco licenziamenti come cig nel ’68 che salvò da scontro sociale’

Roma, 5 nov. (Labitalia) – “Il blocco dei licenziamenti in questo momento ha il grande compito di contenere la tensione sociale. Un po’ come fece nel 1968 l’introduzione della cassa integrazione straordinaria: in un momento in cui in Italia spirava un vento globale fatto di occupazione di fabbriche e università, di carri armati russi che invadevano la Cecoslavacchia, di Jan Palach e delle prime avvisaglie in Germania della banda Baader-Meinhof, la cig dette un notevolissimo contributo alla pace sociale”. Lo dice ad Adnkronos/Labitalia Roberto Pessi, giuslavorista, pro-rettore alla Didattica alla Luiss, a proposito della misura governativa.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube