Coronavirus: Boscaini (Federvini), ‘filiera da oltre 40 mld ancora penalizzata da Dpcm’

6 Novembre 2020
Coronavirus: Boscaini (Federvini), ‘filiera da oltre 40 mld ancora penalizzata da Dpcm’

Milano, 6 nov. (Adnkronos) – Il nuovo Dpcm che inasprisce ulteriormente le restrizioni per contenere la diffusione del coronavirus “rischia seriamente di dare il colpo finale ad un comparto già prostrato nell’anno peggiore di sempre”. Per Sandro Boscaini, presidente di Federvini, “la perenne incertezza che accomuna cittadini ed aziende aumenta il disagio a tutti i livelli. Il nuovo lockdown a macchia di leopardo provocherà un impatto sulle nostre aziende ancora più devastante. Un esempio per tutti: avevamo ipotizzato una riduzione intorno al 30% del fatturato delle nostre aziende nel fuori casa – bar, ristoranti, locali, alberghi – sul 2020. Questa cifra oggi andrà rivista in modo deciso verso l’alto con pesanti ripercussioni sugli investimenti e sui contributi fiscali allo Stato per il 2021”. Le principali filiere dell’agroalimentare italiano, con un valore di 40 miliardi di euro, “non possono pagare un conto così salato”.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube