Lo sfogo di un medico: “Prima eravamo eroi, ora ci insultano”

6 Novembre 2020
Lo sfogo di un medico: “Prima eravamo eroi, ora ci insultano”

Palermo, 6 nov. (Adnkronos) – “Prima eravamo degli eroi, adesso per alcuni siamo diventati degli ‘speculatori’, se non degli ‘untori’. Tutto questo è molto triste. E fa male. Io continuo a svolgere il mio lavoro come sempre, ad aiutare i malati che soffrono. Ma non è giusto vedere tante gente che continua a negare l’evidenza. La situazione è brutta, veramente brutta”. A parlare con l’Adnkronos è Alessandra D’Angelo, medico palermitano che lavora all’ospedale Covid di Partinico, piccolo centro del palermitano. E’ stata lei, ieri, a postare su Facebook la fotografia della fila di ambulanze davanti all’ospedale, con i pazienti Covid a bordo in attesa di un posto in ospedale, diventata virale. “Speravo che saremmo riusciti in qualche modo a combattere questo nemico invisibile osservando le regole che la civiltà imponeva, adesso è tardi. Dobbiamo affrontare a mani nude, inermi questa valanga, questo tsunami”, ha scritto. Invitando caldamente la gente “a rimanere a casa” e accusando i “menefreghisti”.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube