Covid, Grillo (Cia Calabria): “Zona rossa devastante per agricoltura”

7 Novembre 2020
Covid, Grillo (Cia Calabria): “Zona rossa devastante per agricoltura”

Roma, 6 nov. (Labitalia) – “La zona rossa in Calabria come in qualsiasi altra Regione penalizza le attività economiche in maniera devastante. La chiusura degli agriturismi penalizza tutto ciò che ruota intorno alle aziende agricole, perché molto spesso laddove c’è un agriturismo c’è un’azienda agricola che produce e quindi non venderà i suoi prodotti al dettaglio, dove c’è un margine più alto che consente alla stessa di avere un reddito più adeguato in un momento in cui l’agricoltura soffre proprio di mancanza di margini sui prodotti venduti”. Così, con Adnkronos/Labitalia, Mario Grillo, vicepresidente di Cia Calabria e titolare con i familiari dell’agriturismo ed azienda agricola ‘Fattoria Biò’ tra i boschi e i laghi dell’altopiano silano, spiega gli effetti sull’agricoltura calabrese della decisione del governo nazionale di inserire la Calabria nelle zone rosse per il contrasto alla pandemia da coronavirus.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube