Diritto e Fisco | Articoli

Come si controlla la fedina penale?

13 Novembre 2020 | Autore:
Come si controlla la fedina penale?

Certificato del casellario giudiziale: cos’è e a cosa serve? Come fare la visura della propria fedina penale? Quanto costa controllare i propri precedenti?

Ciascuno di noi ha un “curriculum” personale che si trova presso gli uffici della Procura della Repubblica. Si tratta della fedina penale o, per essere più precisi, del certificato del casellario giudiziale. Al suo interno si trovano tutti i precedenti penali di una persona, cioè tutte le condanne definitive riportate a seguito della propria condotta illecita. Conoscere la propria fedina penale è molto importante e, a volte, può essere fondamentale: è il caso, ad esempio, del candidato a un concorso pubblico che deve autocertificare la presenza o meno di precedenti. Come si controlla la fedina penale?

Per verificare quali sono i propri precedenti occorre effettuare un controllo presso l’ufficio del casellario della Procura della Repubblica presente sul territorio ove si risiede. Qui, sarà possibile ottenere un estratto dal quale compaiono tutti i precedenti penali (se ve ne sono, ovviamente). In alternativa, alcune Procure mettono a disposizione un servizio di visura online che consente di chiedere il certificato inoltrando un’istanza direttamente tramite Internet; in questo caso, sarà possibile prenotare online il proprio certificato, con la possibilità perfino di farselo spedire a mezzo posta presso il proprio domicilio. Se l’argomento ti interessa, prosegui nella lettura: vedremo insieme come si controlla la fedina penale.

Fedina penale: cos’è?

Come anticipato, per fedina penale si intende il certificato del casellario giudiziale all’interno del quale sono iscritte tutte le condanne definitive.

La fedina penale, in pratica, è un registro conservato presso la Procura della Repubblica all’interno del quale è possibile trovare tutte le condanne penali oramai definitive, cioè non più impugnabili.

La fedina penale è dunque una sorta di “curriculum”, all’interno del quale la giustizia provvede a riportarvi tutte le condanne definitive.

Come controllare la fedina penale?

Per controllare la propria fedina penale occorre recarsi presso il casellario giudiziale all’interno della Procura della Repubblica del tribunale. Il casellario giudiziale è l’ufficio che rilascia i certificati penali che, come detto, riportano le iscrizioni relative a condanne penali irrevocabili.

Per effettuare il controllo non serve un avvocato: ci si può recare personalmente presso l’ufficio del casellario e chiedere un estratto della propria fedina penale. Per farlo, servirà compilare un’apposita documentazione e portare con sé un valido documento d’identità, allegandone copia all’istanza.

All’interno del modulo bisognerà specificare le proprie generalità e barrare la casella con la voce “CERTIFICATO (Art. 24 T.U.)”.

I cittadini extracomunitari sprovvisti di passaporto devono presentare la copia del permesso di soggiorno.

Certificato penale: quanto costa?

Ciascun certificato richiesto comporta i seguenti pagamenti:

  • € 3,87 per diritti di certificato;
  • € 16 per bollo. Occorre una marca da bollo ogni due pagine di certificato.

Se il certificato è richiesto con rilascio nella stessa giornata devono essere pagati inoltre € 3,87 per diritti di urgenza.

Il rilascio del certificato è, invece, gratuito (con esenzione dal pagamento sia del bollo che dei diritti di certificato) quando è richiesto, tra le altre ipotesi:

  • per essere esibito nelle procedure di adozione e affidamento di minori;
  • per essere esibito nelle controversie di lavoro, previdenza ed assistenza obbligatorie;
  • per essere esibito in un procedimento nel quale l’interessato è ammesso a beneficiare del gratuito patrocinio;
  • per essere unito alla domanda di revisione del processo penale.

Certificato penale: cosa c’è scritto?

All’interno del certificato penale sono scritte tutte le condanne definitive riportate dalla persona interessata, anche quelle per le quali si è ottenuta la riabilitazione.

Nel caso di persona incensurata, cioè priva di condanne, comparirà solamente la dicitura “NULLA”.

Certificato penale: validità

Il certificato rilasciato dal casellario giudiziale ha una validità di soli sei mesi. Ciò significa che, se deve essere presentato presso terzi, si deve tenere conto della sua limitata validità temporale.

Visura fedina penale in Internet: come si fa?

Alcuni uffici del casellario giudiziale consentono di effettuare la richiesta di visura della fedina penale direttamente tramite Internet. Si tratta di una procedura consentita solamente con le Procure che hanno aderito a questo sistema.

Questa procedura consente però di ottenere solamente la prenotazione di tale documento, dovendo comunque recarsi presso l’ufficio competente per ritirarli. In alternativa, è possibile farselo spedire a mezzo posta presso il proprio domicilio.

Carichi pendenti: cosa sono?

Il certificato penale (cioè, la fedina) consente di prendere visione solamente delle condanne definitive, non dei procedimenti penali ancora in corso. In quest’ultimo caso, serve effettuare un’apposita richiesta di certificato dei carichi pendenti.

L’ufficio che rilascia questo certificato è sempre quello del casellario giudiziale competente per la fedina penale. Anche il modulo per la richiesta è sempre il medesimo, solamente che, questa volta, si dovrà avere cura di barrare la casella con la voce “CERTIFICATO (Art. 27 T.U.)” sotto la rubrica “CASELLARIO DEI CARICHI PENDENTI”.


note

Autore immagine: Canva.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube