Diritto e Fisco | Articoli

Chi autentica la fotografia?

12 Novembre 2020 | Autore:
Chi autentica la fotografia?

Per il rilascio di un documento personale la legge può prescrivere l’esibizione di una foto legalizzata: casi, modalità e costi di tale procedura.

Devi recarti negli Stati Uniti per lavoro e, non avendo il passaporto, sei andato in Questura per informarti sulla documentazione occorrente per il suo rilascio. Nella lista che ti è stata fornita, sono ricomprese anche due fotografie formato tessera, di cui una autenticata.

Chi autentica la fotografia? La legge prevede che alla legalizzazione della fotografia necessaria al rilascio di documenti personali provvede, a richiesta dell’interessato, l’ufficio ricevente [1]. È sempre la legge che disciplina i casi specifici in cui è richiesta l’esibizione della fotografia autenticata da parte dei cittadini.

Se la fotografia deve essere prodotta a una Pubblica Amministrazione è possibile richiedere la legalizzazione anche presso gli uffici comunali. Rimangono, quindi, esclusi i rapporti con gli uffici privati. Una circolare del ministero dell’Interno, altresì, ha stabilito che non è consentito autenticare fotografie per uso privato come iscrizioni a circoli, associazioni sportive, banche, palestre, ecc. [2].

In cosa consiste l’autenticazione di fotografia

L’autenticazione di fotografia, denominata anche legalizzazione, consiste nell’identificazione della persona raffigurata nella fotografia mediante la trascrizione delle generalità. In altre parole, attraverso tale operazione si mettono in relazione la fotografia con i dati anagrafici di una determinata persona.

All’attestazione provvede un pubblico ufficiale e, di solito, l’autenticazione di fotografia è diretta a Pubbliche Amministrazioni e a gestori di pubblici servizi.

Quando è richiesta l’autenticazione di fotografia

Diversi sono i documenti personali per il cui rilascio la legge prevede l’esibizione di una fotografia legalizzata.

Ad esempiom l’autenticazione serve per ottenere:

  • il passaporto;
  • la patente;
  • la licenza di pesca;
  • la licenza di caccia;
  • il porto d’armi;
  • la patente nautica;
  • il brevetto di volo;
  • la patente internazionale;
  • il passaporto di un minore.

La fotografia autenticata può essere richiesta anche per il certificato di riconoscimento per minori di 15 anni, che viene rilasciato ai quattordicenni per la guida di ciclomotori, qualora non siano in possesso di un documento di identità e per avere un documento valido per l’espatrio. In tutti gli altri casi deve essere ritenuta valida, per il riconoscimento, la carta di identità.

Chi autentica la fotografia?

Il principio generale è che nel momento in cui per il rilascio di un documento personale un’Amministrazione prescrive la legalizzazione della fotografia, alla stessa debba provvedere l’Amministrazione medesima. Ne consegue che il cittadino per l’autenticazione può rivolgersi direttamente al dipendente addetto a ricevere la documentazione.

Ad esempio, la legalizzazione può essere effettuata direttamente dalla:

  • Questura, per il rilascio del passaporto;
  • Motorizzazione civile, per il rilascio della patente;
  • Università, se richiesta per l’iscrizione di uno studente ad un corso di laurea.

In alternativa e sempre che la legalizzazione della fotografia sia richiesta espressamente dalla legge e la fotografia debba essere prodotta ad una Pubblica Amministrazione, il cittadino può rivolgersi ai dipendenti incaricati dal Sindaco presso lo sportello anagrafe.

Alcuni Comuni forniscono anche il servizio di legalizzazione di una fotografia a domicilio, ma solo per i cittadini invalidi o che presentano gravi problemi di deambulazione.

Se la fotografia autenticata deve essere consegnata all’estero, affinché conservi la sua validità legale, la firma del dipendente comunale autenticatore deve a sua volta essere legalizzata o apostillata nell’apposito ufficio a ciò preposto presso la Prefettura.

Come si autentica la fotografia

Per la legalizzazione della fotografia l’interessato deve recarsi personalmente presso l’ufficio competente munito di:

  1. un documento di riconoscimento in corso di validità. In mancanza di documento di riconoscimento, occorre la presenza di una persona maggiorenne munita di valido documento di riconoscimento, quale garante;
  2. una fotografia formato tessera a mezzo busto e senza cappello, ad eccezione dei casi in cui la copertura del capo con velo, turbante o altro sia imposta da motivi religiosi, purché i tratti del viso siano ben visibili.

I minorenni devono essere accompagnati da un genitore munito di documento di riconoscimento valido.

Per i cittadini stranieri occorre anche il permesso di soggiorno. Se il permesso di soggiorno è scaduto è necessario presentarlo insieme alla ricevuta della richiesta di rinnovo.

Quanto costa legalizzare la fotografia

La legalizzazione della fotografia prescritta per il rilascio dei documenti personali non è soggetta all’obbligo del pagamento dell’imposta di bollo. Tuttavia, se l’autenticazione viene effettuata da un dipendente comunale, vanno versati i tributi comunali, in genere pari a 0,26 euro. Se in carta resa legale, il costo è di 0,52 euro.

Il rilascio della fotografia autenticata è immediato.


note

[1] Art. 34 D.P.R. n. 445/2000.

[2] MIACEL n. 3/1995.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube