HOME Articoli

Lo sai che? Fino a quando c’è l’obbligo di istruzione scolastica dei figli per i genitori?

Lo sai che? Pubblicato il 19 dicembre 2013

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 19 dicembre 2013

Se un giovane sceglie di non frequentare più la scuola i genitori ne sono sempre responsabili?

 

È a tutti noto che i genitori (o chiunque ne faccia le veci) è responsabile [1] dell’adempimento dell’obbligo di istruzione scolastica dei figli [2]. Abbiamo già avuto modo di parlare dei risvolti giuridici e sociali che il mancato adempimento di tale obbligo comporta (leggi l’articolo “Scuola: obbligo di frequenza e dispersione scolastica”).

Ma è lecito chiedersi fino a quando persista in capo ai genitori il dovere di istruire i figli: fino alla maggiore età? Fino a quando questi non abbiano concluso la scuola dell’obbligo? Fino a quando questi non abbiano trovato un posto di lavoro?

Ha dato risposta a queste domande una recente pronuncia della Cassazione [3] riferita al caso di una ragazza minorenne che aveva deciso, in modo autonomo, di non frequentare più la scuola superiore. A causa di tale scelta i genitori avevano subìto una condanna del Giudice di Pace proprio per aver mancato di far impartire l’istruzione alla figlia quasi ultrasedicienne [4].

La Cassazione, invece, nel decidere sulla questione, ha completamente ribaltato la pronuncia di primo grado. Secondo la Suprema Corte, l’obbligo di legge, che grava sui genitori, di impartire l’istruzione scolastica ai figli minori:

si riferisce solo alla frequentazione della scuola elementare e della scuola media inferiore, e non anche alla frequentazione della scuola media superiore

e, in ogni caso

si interrompe quando viene conseguito il diploma o compiuto il 15° anno d’età da parte del minore, sempre che questi abbia frequentato per  almeno otto anni la scuola dell’obbligo.

note

[1] Art. 113 D. Lgs del 16.4.94, n. 297 “Testo Unico delle disposizioni legislative in materia di istruzione”.

[2] Art. 34 Cost.

[3] Cass. sent. n. 42463/13 del 16.10.13.

[4] Art. 731 cod. pen.

Autore immagine :123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

2 Commenti

  1. salve,mio figlio sta frequentando il secondo anno di scuola superiore ha 15 anni per diverse cause di salute e trasferimenti all’estero ha perso tante ore di scuola quindi l’anno non lo supera rimane bocciato…a questo punto lo posso ritirare????il prossimo anno andremo via dall’italia per trasferirci definitivamente in germania.

    1. L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale ed in tempi certi.

      Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi al portale https://www.laleggepertutti.it. Sul menu di sinistra troverà, sotto la voce rossa “servizi”, l’opzione “Richiedi consulenza”.
      Lo stesso risultato si può raggiungere cliccando sulla scritta, posta sopra ogni articolo, “Richiedi consulenza su questo argomento”.

      A quel punto, il sistema La guiderà nel pagamento attraverso carta di credito, Paypal o Postepay.

      Si tratta di un’operazione molto semplice e dal modico prezzo (euro 29,00 iva compresa) che ci consente di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI