Diritto e Fisco | Articoli

Se l’avvocato si prende i soldi dell’acconto e poi non fa la causa

19 Dicembre 2013
Se l’avvocato si prende i soldi dell’acconto e poi non fa la causa

Il mio avvocato mi ha chiesto un anticipo per una causa, ma a distanza di tempo mi sono accorto che non ha mai iniziato alcun giudizio; posso denunciarlo per truffa?

La risposta è negativa. Infatti, la truffa scatta solo quando il soggetto colpevole pone in essere degli “artifici” (sulla realtà materiale) o dei “raggiri” (sulla vittima) al fine di impossessarsi del bene (il denaro) e trarne un utile personale.

Per aversi una truffa, infatti, è necessario che l’impossessamento del denaro sia una conseguenza della condotta fraudolenta. Al contrario, se gli artifizi o raggiri vengono compiuti in un momento successivo – magari perché l’avvocato mira, in questo modo, a coprire l’illecito da lui già realizzato o una eventuale dimenticanza o incuria nel procedere a notificare la citazione – allora non si può parlare di truffa.

In questi casi, ferma restando la responsabilità civile del legale (e, quindi, l’obbligo del risarcimento del danno oltre alla restituzione della somma anticipata) e quella deontologica, si potrebbe pensare a un altro tipo di reato come l’appropriazione indebita se l’avvocato non vuole restituire la somma anticipatagli dai clienti.

Sintetizzando: non si può parlare di una truffa da parte dell’avvocato nel momento in cui i clienti gli conferiscono il mandato professionale e gli pagano un acconto qualora la condotta fraudolenta, da questi posta in essere, avviene in un momento successivo alla consegna del denaro: e cioè quando i clienti cominciano a chiedergli conto dell’esito della causa.


note

Autore immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Allora mi chiedo, se ogni qualvolta ci rivolgiamo ad un avvocato dobbiamo portarci dei testimoni ? Laddove si ravvisasse la necessità di fargli assumere delle responsabilità . Tra l’altro, c’è da aggiungere che ogni volta che affidiamo incarico ad avv.to , gli firmiamo un mandato , lui a noi clienti che garanzie ci offre se la causa non è semplice ? Mi sembra il caso di dire è un cane che si morde la coda ! Oppure o ti mangi questa minestra o ti butti dalla finestra!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube