Lucia Aleotti (Menarini), ‘a Pomezia motori al massimo per raggiungere obiettivo’

12 Novembre 2020
Lucia Aleotti (Menarini), ‘a Pomezia motori al massimo per raggiungere obiettivo’

Roma, 12 nov. (Adnkronos Salute) – Sarà tutta per l’Italia la produzione del super-anticorpo monoclonale ‘made in Italy’ contro Covid-19 nel 2021. “Puntiamo a iniziare la sperimentazione di fase 1 per dicembre, e di arrivare alla fine della fase 2 rinforzata in primavera, per presentare a marzo il dossier per l’autorizzazione. L’obiettivo è di arrivare con le prime 100.000 dosi tra aprile e maggio. E possiamo dire che tutto quello che lo stabilimento Menarini di Pomezia potrà produrre nel 2021 sarà destinato all’Italia”. Parola di Fabrizio Landi, presidente di Fondazione Toscana Life Sciences (Tls) che, in un’intervista a due voci insieme a Lucia Aleotti, azionista e componente del Board di Menarini, fa il punto con l’Adnkronos Salute sulla ricerca italiana che ha portato a selezionare un potentissimo anticorpo monoclonale specifico contro Covid-19.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube