Diritto e Fisco | Articoli

Sgravio del tributo: se reiscritto a ruolo va comunicato al contribuente

22 Dicembre 2013
Sgravio del tributo: se reiscritto a ruolo va comunicato al contribuente

Nulla la cartella di pagamento se il fisco non prova di aver comunicato la reiscrizione a ruolo dell’imposta erroneamente sgravata.

Se il fisco sgrava per errore un tributo e poi lo reiscrive a ruolo, deve necessariamente comunicarlo al contribuente. Se non lo fa, la cartella di pagamento notificata a quest’ultimo è nulla.

Lo dice una sentenza recente della Cassazione [1].

È necessario fare una distinzione.

Nel caso in cui il fisco abbia erroneamente rimborsato al contribuente un’imposta, per il recupero delle somme e relativi interessi deve seguire una particolare procedura prevista dalla legge [2]. In particolare, bisogna procedere a iscrizione in ruolo speciale che deve avvenire:

non oltre il 31 dicembre del secondo anno successivo a quello in cui viene eseguito il rimborso

– o, se più ampio, non oltre il 31 dicembre del quarto anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione.

Di tale reiscrizione va effettuata regolare notifica al contribuente.

Diverso, invece, il caso in cui si proceda alla reiscrizione a ruolo di somme che sono state erroneamente sgravate (non, quindi, “rimborsate”, come nel caso precedente). In tale ipotesi – ritiene la Cassazione – non è necessaria la formale notifica (in senso tecnico) al contribuente, ma comunque è necessaria una forma di comunicazione preventiva, prima di procedersi all’iscrizione a ruolo e al successivo invio della cartella esattoriale.


note

[1] Cass. sent. n. 28521 del 20.12.2013.

[2] Art. 43 del d.p.r. n. 602/1973.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube