Cronaca | News

Trump dopo gli Usa perde la moglie: i dettagli del divorzio

17 Novembre 2020 | Autore:
Trump dopo gli Usa perde la moglie: i dettagli del divorzio

Melania dirà addio al marito dopo l’insediamento di Biden. E si prenderà 50 milioni di dollari, due case ed altri privilegi.

Prima la presidenza degli Stati Uniti d’America. Poi, uno dei suoi segni particolari: il ciuffo arancione. Ora, anche la moglie. Donald Trump ha perso tutto questo in appena un mese e mezzo. Sulla Casa Bianca ancora non si dà per vinto, ma tutti – anche i suoi fedelissimi – sanno che ha le stesse probabilità di restare nello Studio ovale di quelle che ha il Benevento di vincere lo Scudetto. La capigliatura color carota l’ha sostituita lui stesso con un taglio più sobrio grigio. Passaggio dall’oro all’argento: un cambio di gradino del podio a cui, sicuramente, nemmeno lui stesso ha badato.

La terza sconfitta era già annunciata dai tempi in cui era ancora presidente, ma ora sarebbe ufficiale: dopo 15 anni di matrimonio in cui non gli ha lavato una sola volta un paio di mutande, Melania ha detto che può bastare così. Il divorzio sarebbe pronto: il tempo di vedere il nuovo inquilino Joe Biden occupare quelli che finora erano gli spazi di Mr. e Mrs. Trump e, una volta usciti dal luogo più blindato del mondo, ognuno a casa sua.

Gli addetti ai divorzi, cioè gli avvocati americani che si occupano quotidianamente di queste vicende, dicono che Melania Trump non verserà troppe lacrime dopo la separazione da quello che, ancora per un paio di mesi, resta l’uomo più potente del pianeta. Semmai, sarà quest’ultimo a versare. Non lacrime, però, ma soldi. Tanti soldi. Il divorzio della coppia presidenziale è stimato in 50 milioni di dollari, due case e l’uso dell’aereo privato.

Ci deve essere lo zampino dell’inflazione, penserà Trump. Perché nel 1992, quando si disse addio con Ivanka, spese molto di meno: «appena 14 milioni di dollari, una residenza nel Connecticut, un appartamento a New York e la possibilità di fare una vacanza all’anno (lunga quanto?) alla residenza di Mar-a-Lago, una residenza anni ’20 di Palm Beach, Florida, acquistata dall’ancora presidente Usa nel 1985 e considerata oltreoceano luogo di interesse storico nazionale. Decisamente, peggio la sorte della seconda moglie, Marla Maples, che dopo sette anni di convivenza con Trump portò a casa la «misera» cifra di 2 milioni di euro.

Melania aveva già dato segni di allontanamento dal marito, anche in occasioni ufficiali. Come quando gli cacciò via la mano con un gestaccio in diverse occasioni, tra cui l’ultima commemorazione dell’11 settembre. O, ancora, mercoledì scorso, quando alla cerimonia della Giornata dei veterani è rimasta un passo indietro rispetto a Trump ed ha preferito infilare il suo braccio in quello di un funzionario statale piuttosto che prendere quello del Presidente.

Di un Presidente che nemmeno Melania aveva mai pensato arrivasse così in alto. Si dice che quando vinse le elezioni, 4 anni fa, prima di traslocare da New York a Washington volesse mettere nero su bianco un accordo matrimoniale per definire i dettagli di un possibile divorzio. Ecco che è tornato utile.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube