Statali: chi può chiedere da oggi l’anticipo del Tfr

18 Novembre 2020 | Autore:
Statali: chi può chiedere da oggi l’anticipo del Tfr

Via libera alle domande per avere una parte del Trattamento di fine servizio o di fine rapporto fino a 45mila euro. Ecco la procedura e chi ne ha diritto.

Via libera da oggi alle domande per chiedere l’anticipo del Trattamento di fine servizio (Tfs) o di fine rapporto (Tfr) per gli ex dipendenti pubblici. Lo ha appena annunciato l’Inps, che ha spiegato anche chi ne ha diritto e quale procedura seguire per ottenere subito fino a 45mila euro del trattamento, senza aspettare i normali tempi di erogazione. Tempi che variano da uno a due anni dal giorno in cui si va in pensione, ma che possono dilatarsi fino a sette anni nel caso di Quota 100.

Hanno diritto all’anticipo del Tfs o del Tfr chi deve percepire la pensione di vecchiaia o anticipata oppure con Quota 100. Dunque, non hanno accesso all’anticipo: chi lascia il lavoro con altri requisiti, come le Forze armate e di polizia, Vigili del fuoco; le lavoratrici che accedono a Opzione donna o chi fa richiesta di Ape sociale. L’importo massimo dell’anticipo, come detto, è di 45mila euro e non può essere oggetto di sequestro, pignoramento o esecuzione forzata.

Occorre chiedere all’Inps o all’amministrazione competente (nel caso fosse quest’ultima ad erogare il trattamento) la certificazione del diritto all’anticipo, che verrà rilasciata (oppure respinta) entro 90 giorni. Una volta ottenuta, è necessario presentare la domanda alla banca per l’erogazione dell’anticipo. L’istituto di credito farà l’opportuna comunicazione all’Inps o all’ente erogatore. Una volta arrivata la conferma con il via libera all’operazione, l’anticipo diventa operativo.

La domanda può essere presentata tramite patronato o direttamente sul sito dell’Inps, nella sezione «quantificazione», cliccando su «simulazione del Tfs o invio domanda di quantificazione del Tfs» oppure «richiesta quantificazione Tfr per dipendenti pubblici e dichiarazione beneficiari/eredi per liquidazione Tfr-Domanda».

Andando, invece, sul sito lavoropubblico.gov.it/anticipo-tfs-tfr, si troveranno gli istituti di credito presso i quali è possibile presentare la richiesta del finanziamento.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube