Covid: quanto può durare l’immunità

18 Novembre 2020
Covid: quanto può durare l’immunità

Un organismo umano già aggredito dal Coronavirus è in grado di proteggersi da solo molti mesi da un nuovo assalto. 

Tra le domande da un milione di dollari c’era anche questa: per quanto tempo può durare l’immunità dal Coronavirus? Ora, forse, siamo in grado di rispondere. O, quantomeno, di avere un’idea al riguardo.

È uno studio de La Jolla Institute of Immunology (Ljl) di San Diego, California, a fare luce sull’argomento. Tra i firmatari anche l’italiano Alessandro Del Sette, Direttore del dipartimento di ricerca sui vaccini dell’istituto.

A quanto pare, l’immunità dal Covid ha buone speranze di durare per anni. Certamente, per un minimo di otto mesi. La ricerca, che a breve verrà pubblicata, è stata portata avanti su 185 uomini e donne, tra i 19 e gli 81 anni, guariti dall’infezione e prevalentemente con sintomi lievi.

I ricercatori hanno esaminato il loro sistema immunitario e dall’analisi è risultato che, a otto mesi dalla scoperta della positività, oltre il 90% dei guariti aveva una dotazione di cellule immunitarie adeguata a contrastare il virus. Solo una quantità residuale di ex positivi aveva un’immunità di breve periodo.

È proprio quella dotazione di cellule immunitarie in grado di difendere l’organismo da un nuovo attacco del Covid, riscontrata nella maggior parte del campione, a far pensare agli autori dello studio di poter essere idonea a impedire di contrarre malattia grave per molti anni. Almeno nella maggior parte delle persone.

Questa dotazione di cellule non deve essere necessariamente enorme: secondo la ricerca e altri studi condotti finora, anche un piccolo numero di anticorpi o di cellule T e B potrebbe bastare a difendere dal virus chi l’aveva già contratto in precedenza.

Si tratta ancora di dati preliminari, che dovranno essere confermati da nuovi approfondimenti scientifici, ma la notizia è ottima perché tra le angosce principali c’era quella di potersi riammalare di Covid poco tempo dopo averlo sconfitto. I risultati dello studio, inoltre, danno anche un conforto in più sul vaccino.

Ci si preoccupava di dover fare continui richiami proprio per via di una durata minima dell’immunità. Se i dati della ricerca trovassero conferma, vorrebbe dire che, a una naturale immunità minima di otto mesi, si aggiungerebbe quella del vaccino, che allungherebbe i tempi di protezione dell’organismo. Ciò equivarrebbe ad avere una schermatura garantita dal Covid per diversi anni.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube