Ue: Battelli, ‘polacchi e ungheresi prime vittime del loro veto’

18 Novembre 2020
Ue: Battelli, ‘polacchi e ungheresi prime vittime del loro veto’

Roma, 18 nov. (Adnkronos) – La tutela dello Stato di diritto, e dei diritti fondamentali dei nostri cittadini, sono sanciti dai Trattati europei. Ecco perché l’Ue non può in alcun caso cedere al ricatto di Polonia, Ungheria e di altri Paesi che volessero aggregarsi a questa linea ma cercare una soluzione per rendere operativo il prima possibile il Recovery. Di certo non rinunceremo ai nostri principi in nome di una miopia che non ci appartiene”. Lo ha affermato il presidente della Commissione per le Politiche dell’Ue alla Camera Sergio Battelli intervistato dall’agenzia di stampa russa ‘Sputnik News’.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube