Covid Italia, centri commerciali in ginocchio: -60% ingressi ogni giorno

18 Novembre 2020
Covid Italia, centri commerciali in ginocchio: -60% ingressi ogni giorno

Roma, 18 nov. (Labitalia) – “I dati che abbiamo, anche dove siamo aperti, parlano di un -50/-60% ingressi tutti i giorni. Con un aggravante: comunque i centri commerciali stanno mantenendo aperti a beneficio dei cittadini i servizi essenziali. Ma tenere aperto un centro commerciale perchè c’è il supermercato significa sanificarlo, pulirlo, vigilarlo. Quindi le spese fisse ci sono ma per tenere aperto una piccola parte del centro commerciale stesso. Di fatto, non abbiamo i clienti, abbiamo i negozi chiusi, ma dobbiamo pagare la vigilanza e le pulizie come se fossimo a pieno regime”. Così, intervistato da Adnkronos/Labitalia, Roberto Zoia, presidente del Consiglio nazionale dei Centri Commerciali, lancia l’allarme sugli effetti delle restrizioni anti Covid-19 sugli affari dei centri commerciali.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube