Diritto e Fisco | Articoli

Il patrimonio delle Casse di previdenza

19 Novembre 2020 | Autore:
Il patrimonio delle Casse di previdenza

Il V Rapporto AdEPP sugli investimenti delle Casse di Previdenza.

«Condividete quello che sto per dire… », « … mi raccomando verificate, verificate e denunciate dove ci sono le “porcate”». Così in un video il Sen. Puglia prima di diventare Presidente della Commissione bicamerale di controllo degli Enti previdenziali.

Il 17 novembre 2020 si è tenuta, in streaming, la presentazione del V Rapporto AdEPP sugli investimenti delle Casse di previdenza.

Il Rapporto analizza il patrimonio delle Casse di previdenza, che sono enti pubblici e non enti previdenziali privati come è dato leggere (scarica l’allegato).

Il report enfatizza che ormai quasi tutti gli Enti fanno uso di tecniche di risk management per la gestione degli investimenti e in particolare utilizzano l’Asset Liability Management (ALM) sul processo di gestione degli attivi e dei passivi.

ALM è una strategia di investimento basata su analisi integrate tra attività e passività. Tale strumento di management consente di effettuare una diagnosi iniziale della relazione tra patrimonio, impegni e flussi attesi e permette di individuare gli strumenti utili per migliorare le performances attese e/o contenere i rischi.

L’analisi consente quindi di valutare:

  • il livello di capitalizzazione iniziale e prospettico;
  • il target di redditività attesa dall’asset allocation.

Ora allo streaming erano dati per presenti il Sen. Puglia della Bicamerale di controllo, il Presidente della COVIP Padula, i sottosegretari Baretta e Puglisi.

I report ALM vengono sistematicamente segretati perché contengono la evidenziazione del debito latente delle Casse che non si vuole porre all’attenzione degli iscritti, obbligati per legge ad esserlo.

C’è un’inquietante confusione tra vigilati e vigilanti così che l’appello del “verificate, verificate per fare le pulci e denunciate le porcate” finisce a tarallucci e vino, ma speriamo almeno che il vino sia di qualità. Consiglierei un Teroldego, riserva Foradori.

In Italia, sulla carta i controlli non mancano ma poi si diluiscono e si confondono senza garantire alcunché.

Così proseguiremo verso un inarrestabile declino.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube