Ferrero: insieme con Ilo per combattere il lavoro minorile in Turchia

20 Novembre 2020
Ferrero: insieme con Ilo per combattere il lavoro minorile in Turchia

Torino, 20 nov. – (Labitalia) – In occasione della Giornata Mondiale dell’Infanzia e del 30° anniversario della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia, Ilo (Organizzazione Internazionale del Lavoro) e Ferrero confermano l’impegno contro il lavoro minorile. In particolare, Ferrero stanzierà un contributo di oltre 4 milioni di dollari per sostenere la realizzazione di un progetto di pluriennale di Ilo in 3 province turche (Trabzon, Zonguldak e Şanlıurfa), volto a sostenere l’uscita dei bambini che attualmente lavorano nel settore e ad impedire ad altri di entrarvi. Nell’ambito della collaborazione pubblico-privato tra Ilo e Ferrero, il progetto lavorerà con le tre componenti di Ilo per supportare la condivisione delle conoscenze al fine fronteggiare il lavoro minorile, in particolare nella filiera delle nocciole, e per massimizzare le opportunità di apprendimento. L’obiettivo ultimo di questo processo è quello di migliorare le capacità degli stakeholder nazionali e locali nell’ adottare le azioni necessarie per eliminare le peggiori forme di lavoro minorile.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube