Coronavirus: casi reali 6 volte maggiori, Italia in coda per tracciamento

20 Novembre 2020
Coronavirus: casi reali 6 volte maggiori, Italia in coda per tracciamento

Roma, 20 nov. (Adnkronos Salute) – Un iceberg non ancora del tutto visibile. Il numero reale di infezioni da Covid-19 è probabilmente molto più alto di quello che viene segnalato in molte nazioni in tutto il mondo. Secondo una stima basata sull’analisi dei dati di Stati Uniti, Australia, Canada, Corea del Sud e 11 paesi in Europa – Italia inclusa – in media i casi reali sarebbero sei volte maggiori rispetto a quelli ‘censiti’. Me se in Corea del Sud il numero effettivo di infezioni è risultato 2,6 volte superiore rispetto alle cifre riportate, in Italia i casi reali sarebbero ben 17,5 volte superiore a quello ufficiale. Insomma, il nostro Paese è ben lontano dai primi posti quanto a capacità di tracciamento.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube