Cronaca | News

Covid: dove si può sciare a Natale

27 Novembre 2020
Covid: dove si può sciare a Natale

Sfuma l’ipotesi dell’accordo europeo, almeno per ora: diversi Paesi non ne vogliono sapere di chiudere gli impianti.

La trattativa europea sulle chiusura delle piste da sci, causa pandemia, è più complicata che mai. La strada del compromesso, al momento, non sembra praticabile e, in ogni caso, non sarebbe forse neanche risolutiva.

Un Paese che non fa parte dell’Unione europea, la Svizzera, e che è a portata di mano tanto per la Francia quanto per l’Italia, ha già annunciato che gli impianti resteranno aperti.

Lo ha detto ieri, in conferenza stampa, il consigliere federale Alain Berset, mentre i media descrivono una situazione stabile, che non desterebbe preoccupazioni a livello di contagi. I nuovi casi sono sui 4-5mila al giorno.

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) non è d’accordo e descrive il Cantone di Ginevra come «l’epicentro europeo». Il pericolo, per i Paesi vicini, è quello di vacanze sulla neve con contagi di ritorno.

Problema che si pone doppiamente per l’Italia, dato che l’altro Stato che rifiuta di rinviare di qualche settimana l’inizio della stagione invernale è l’Austria, a meno di non ottenere ristori dall’Europa.

Il Paese è stato molto colpito dalla seconda ondata di Coronavirus, al punto da dover ripristinare il lockdown, che terminerà il 6 dicembre. Qui, per ora, la linea è quella di tenere aperte le piste.

Anche la Spagna si mette di traverso e si dice contraria alla chiusura e a una strategia condivisa sul tema. La Slovenia, invece, dovrebbe prendere decisioni a momenti.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube