Cronaca | News

Covid: quando si potrà uscire dalla Regione a Natale

30 Novembre 2020 | Autore:
Covid: quando si potrà uscire dalla Regione a Natale

Previsto un blocco dal 20 dicembre fino all’Epifania: niente spostamenti nemmeno tra zone gialle. Ecco le (poche deroghe) previste nel Dpcm di venerdì.

Per 15 giorni, i fatidici 15 giorni che coincidono con il pieno delle feste di Natale e di Capodanno, non sarà consentito spostarsi da una Regione all’altra, nemmeno se ci si trova in zona gialla. È uno dei vincoli che finiranno nel testo del nuovo Dpcm anti-Covid in vigore da venerdì 4 dicembre. Il Governo prevede di vietare il transito interregionale in entrata e in uscita tra il 20 dicembre ed il 6 gennaio. Questo vuol dire che chi vuole trascorrere le festività fuori dalla propria Regione (sempre che non si tratti di una zona rossa o arancione dalla quale, comunque, non si può sconfinare) dovrà uscire non più tardi del 19 dicembre e rientrare non prima del 7 gennaio 2021. Ferie permettendo, ovviamente.

Si cercherà in questo modo di evitare degli esodi di massa come quelli dell’8 marzo, quando tutto questo ebbe inizio (difficile dimenticare le immagini delle stazioni milanesi, colme di passeggeri in viaggio verso il Sud per la paura di rimanere intrappolati per chissà quanto tempo) o come quelli della scorsa estate. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ammette di avere paura che quei 15 giorni si possano tradurre in una terza ondata di contagi in grado di dare il colpo di grazia al Paese.

Sarà proprio Speranza a spiegarlo mercoledì in Parlamento, quando illustrerà il testo del Dpcm di Natale che il Governo dovrà approntare in maniera definitiva entro domani sera. Le deroghe al divieto di spostamento saranno più uniche che rare: sarà possibile rientrare nella propria residenza o domicilio. Sarà possibile raggiungere la seconda casa prima del 19 dicembre ma senza rientrare nella prima abitazione prima del 7 gennaio. Dovrebbe essere possibile (manca ancora l’ok definitivo) andare dai genitori anziani per evitare che passino il Natale da soli, purché sia un solo parente ad accompagnarli e non l’intera famiglia non residente. E basta. Al momento non sono previste altre deroghe. Quindi, gli studenti fuori sede potranno tornare a casa prima del blocco per passare in famiglia il Natale e il Capodanno (leggi anche Capodanno: quanti amici posso invitare a casa), così come i coniugi o i partner conviventi che si trovano in un’altra Regione, ad esempio per motivi di lavoro.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube