Cronaca | News

Vaccino anti-Covid: il grande annuncio di Moderna

30 Novembre 2020 | Autore:
Vaccino anti-Covid: il grande annuncio di Moderna

L’azienda americana chiede oggi l’autorizzazione alle agenzie per il farmaco di Usa ed Europa: «Nei casi gravi, efficacia al 100%».

Determinato a bruciare i tempi e a garantire i risultati migliori: l’efficacia del vaccino anti-Covid di Moderna, secondo gli ultimi dati, si conferma al 94,1% ma nei casi più gravi di coronavirus arriva al 100%. Lo ha comunicato nel primo pomeriggio l’azienda farmaceutica americana, che ha chiesto il permesso di entrare con il suo vaccino nei mercati degli Stati Uniti e dell’Europa sottoponendolo alle rispettive Agenzie per il farmaco, la Fda americana e l’Ema del Vecchio continente.

La fase 3 di sperimentazione ha coinvolto 40mila volontari, tra cui 196 casi di Covid dei quali 30 gravi. Il vaccino mRna-1273 «continua ad essere generalmente ben tollerato», precisa ancora l’azienda: «Ad oggi non sono stati identificati seri problemi di sicurezza».

A questo punto, come accennato, Moderna chiederà oggi l’autorizzazione all’uso di emergenza alla Fda, e l’autorizzazione all’immissione in commercio condizionale all’Agenzia europea per i medicinali (Ema) e di andare avanti con le revisioni continue, già avviate con le agenzie regolatorie internazionali.

L’efficacia dimostrata dal vaccino era coerente per età, razza, etnia e genere. Sulla base di analisi precedenti, gli effetti collaterali più comuni includevano dolore al sito di iniezione, affaticamento, mialgia, artralgia, mal di testa ed eritema o arrossamento al sito di iniezione. Le reazioni avverse sono aumentate in frequenza e gravità dopo la seconda dose. Moderna conferma, inoltre, che presenterà i dati dello studio Cove in una pubblicazione sottoposta a revisione.

«Questa analisi positiva – sostiene l’amministratore delegato di Moderna, Stéphane Bancel – conferma la capacità del nostro vaccino di prevenire Covid-19 con un’efficacia del 94,1% e, soprattutto, la capacità di prevenire le forme gravi. Crediamo che il nostro vaccino fornirà un nuovo e potente strumento che potrebbe cambiare il corso di questa pandemia e aiutare a prevenire malattie gravi, ricoveri e morti».



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube