Sospensione versamenti: le ultime novità

2 Dicembre 2020 | Autore:
Sospensione versamenti: le ultime novità

Chi ha diritto allo slittamento dei pagamenti al 16 marzo e quali sono le imposte congelate dal decreto Ristori. Non rinviabili i premi Inail.

Non tutti i contribuenti sono interessati dalla sospensione dei versamenti fiscali e previdenziali fino al 16 marzo 2021 decisa con il decreto Ristori 4. Il blocco dei versamenti in scadenza a dicembre, infatti, è rivolto solo alle partite Iva che hanno:

  • avviato l’attività dopo il 30 novembre 2019;
  • dei ricavi non superiori a 50 milioni di euro;
  • registrato un calo del fatturato di almeno un terzo a novembre 2020 rispetto allo stesso mese del 2019;
  • un’attività riconosciuta in difficoltà come dall’elenco dei codici Ateco e/o colore della zona in cui operano.

I versamenti congelati sono quelli in scadenza a dicembre e che riguardano:

  • ritenute alla fonte;
  • trattenute per addizionale regionale e comunale operate come sostituti d’imposta;
  • Iva;
  • contributi previdenziali e assistenziali.

Per quanto riguarda l’Iva, il blocco interessa sia la liquidazione mensile di novembre 2020 sia l’acconto in scadenza il 27 dicembre.

Il pagamento andrà fatto entro il 16 marzo 2021 in soluzione unica o in quattro rate mensili di pari importo a partire dalla stessa data (e, quindi, fino a giugno 2021).

Capitolo a parte per quanto riguarda la sospensione dei versamenti previdenziali e assistenziali. È importante precisare che il decreto Ristori 4 fa riferimento solo ai contributi e non ai premi Inail. Significa che restano fuori dallo slittamento al 16 marzo le rateazioni e le sospensioni decise con le norme precedenti in materia di coronavirus.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube