Cronaca | News

Lotteria degli scontrini al via: come vincere

2 Dicembre 2020 | Autore:
Lotteria degli scontrini al via: come vincere

È già possibile ottenere il codice lotteria presso il portale dedicato. Come partecipare, le date delle estrazioni ed i premi in palio.

È partito il meccanismo per partecipare alla Lotteria degli scontrini, l’iniziativa del Governo che fa parte del piano cashless per premiare chi paga i suoi acquisti con moneta elettronica anziché in contanti. Tramite il sito lotteriadegliscontrini.gov.it, il cittadino può già ottenere il cosiddetto «codice lotteria» sia in formato alfanumerico sia come codice a barre abbinato al codice fiscale, da mostrare all’esercente ogni volta che si fa un acquisto affinché venga, a sua volta, abbinato allo scontrino e trasmesso all’Agenzia delle Entrate. Significa che ogni persona avrà il suo codice e potrà partecipare singolarmente alle estrazioni dal 1° gennaio 2021. Il codice va stampato o salvato sul cellulare o sul tablet. Se viene smarrito, basta tornare sul sito citato e digitare nuovamente il proprio codice fiscale per avere un nuovo codice lotteria.

Possono partecipare alla lotteria degli scontrini tutti i cittadini maggiorenni e residenti in Italia che hanno effettuato degli acquisti di beni e servizi per importi pari ad almeno 1 euro.

In una prima fase non rientrano nella lotteria gli acquisti documentati con fatture elettroniche e quelli per i quali i dati dei corrispettivi sono inviati al sistema Tessera Sanitaria. Si parla, dunque, di acquisti effettuati in farmacia, parafarmacia, ottici, laboratori di analisi e ambulatori veterinari. Esclusi anche quelli per cui sono previsti detrazioni o deduzioni fiscali.

Le estrazioni saranno settimanali, mensili ed annuali e saranno di due tipi. Quelle ordinarie per chi effettua i pagamenti in contanti e quelle «zero contanti» per chi utilizza carta di credito, Bancomat o altri strumenti elettronici. Questi ultimi potranno partecipare ad entrambe le estrazioni.

Ogni scontrino relativo ad un acquisto genera un determinato numero di biglietti della lotteria, in pratica un biglietto per ogni euro speso, con l’arrotondamento sui decimali. Ad esempio, una spesa di 2,49 euro dà diritto a due biglietti, mentre con una spesa di 2,50 euro si ottengono 3 biglietti. Ciascun cittadino potrà avere un massimo di 1.000 biglietti per importi pari o superiori a 1.000 euro. Non è obbligatorio conservarli: come detto, l’abbinamento tra scontrino e codice lotteria viene trasmesso dall’esercente all’Agenzia delle Entrate, quindi già risultano registrati. Con un solo scontrino si può partecipare alle estrazioni settimanali, mensili o annuali.

A proposito di estrazioni, ecco il calendario di quelle mensili per il 2021:

  • giovedì 11 febbraio;
  • giovedì 11 marzo;
  • giovedì 8 aprile;
  • giovedì 13 maggio;
  • giovedì 10 giugno;
  • giovedì 8 luglio;
  • giovedì 12 agosto;
  • giovedì 9 settembre;
  • giovedì 14 ottobre;
  • giovedì 11 novembre;
  • giovedì 9 dicembre.

Per quanto riguarda le vincite, le estrazioni ordinarie prevedono per il consumatore:

  • sette premi di 5.000 euro ciascuno ogni settimana;
  • tre premi da 30.000 euro ciascuno ogni mese;
  • un premio di 1 milione di euro ogni anno.

Le estrazioni «zerocontanti» prevedono:

  • quindici premi da 25.000 euro ciascuno per il consumatore e quindici premi da 5.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni settimana;
  • dieci premi di 100.000 euro ciascuno per il consumatore e dieci premi di 20.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni mese;
  • un premio di 5.000.000 di euro per il consumatore e un premio di 1.000.000 di euro per l’esercente, ogni anno.

I fortunati vincitori sapranno di essere stati premiati tramite sms, e-mail o messaggio istantaneo, a seconda del recapito lasciato nel postale della lotteria. Arriverà, comunque, una comunicazione formale tramite Pec (se il cittadino ha lasciato il proprio indirizzo nel portale) o raccomandata a/r all’ultimo indirizzo conosciuto dell’Agenzia delle Entrate.

Le vincite vanno reclamate entro 90 giorni dalla notifica della comunicazione.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube