Diritto e Fisco | Articoli

Quanto guadagna un quarto livello commercio?

26 Febbraio 2021 | Autore:
Quanto guadagna un quarto livello commercio?

Dipendenti con contratto collettivo Terziario- Confcommercio: inquadramento e retribuzione per impiegati d’ordine e operai specializzati.

Gli impiegati d’ordine e operai specializzati dipendenti da aziende del terziario, della distribuzione e dei servizi, in base alle previsioni del contratto collettivo Terziario Confcommercio sono inquadrati nel quarto livello.

Quanto guadagna un quarto livello commercio?

La paga non è uguale per tutti, dipende da numerose variabili. Innanzitutto, bisogna osservare che la normale retribuzione del lavoratore è costituita dalle seguenti voci: paga base nazionale conglobata, indennità di contingenza, terzi elementi nazionali o provinciali, se esistenti, eventuali scatti di anzianità per gli aventi diritto ed altri elementi derivanti dalla contrattazione collettiva [1].

La retribuzione di fatto è costituita dalle voci elencate, che compongono la retribuzione normale e da tutti gli altri elementi retributivi con carattere continuativo, ad esclusione dei rimborsi spese, dei compensi per lavoro straordinario, delle gratificazioni straordinarie o una tantum, nonché di ogni elemento espressamente escluso dal contratto collettivo o dalla legge.

Bisogna poi osservare che la paga del dipendente può variare anche in base all’orario di lavoro: se è part time, la normale retribuzione mensile deve essere proporzionata in base alla percentuale di tempo parziale. La retribuzione varia anche per gli apprendisti, che possono essere sottoinquadrati.

Anche le assenze possono dar luogo a significative variazioni della paga mensile, sia retribuite che non: naturalmente, le assenze non retribuite sono sottratte dalle competenze spettanti, mentre quelle retribuite, indennizzate dall’Inps, possono comportare una paga differente rispetto a quella delle giornate lavorate.

Osserviamo, nell’approfondimento, chi ha il diritto di essere inquadrato nel quarto livello del commercio, quali sono le principali voci che compongono la retribuzione e come ottenere la paga giornaliera e oraria.

Chi è inquadrato nel quarto livello commercio?

L’inquadramento nel 4°livello del Ccnl terziario Confcommercio spetta agli impiegati d’ordine e agli operai specializzati. Nel dettaglio, al quarto livello appartengono i lavoratori che eseguono compiti operativi, anche di vendita, assieme alle relative operazioni complementari, nonché i dipendenti adibiti ai lavori che richiedono specifiche conoscenze tecniche e particolari capacità tecnico-pratiche comunque acquisite, ossia:

  • contabile d’ordine;
  • cassiere comune;
  • traduttore (adibito alle sole traduzioni scritte);
  • astatore;
  • controllore di settore tecnico di centro elaborazione dati, compreso il settore delle telecomunicazioni;
  • operatore meccanografico;
  • commesso alla vendita al pubblico;
  • addetto alle operazioni ausiliarie alla vendita nelle aziende a integrale libero servizio (grandi magazzini, magazzini a prezzo unico, supermercati ed esercizi similari): addetto all’insieme delle operazioni ausiliarie alla vendita;
  • addetto all’insieme delle operazioni nei magazzini di smistamento, centro di distribuzione o depositi nelle aziende a integrale libero servizio;
  • commesso di rosticceria, friggitoria e gastronomia;
  • magazziniere, anche con funzioni di vendita;
  • indossatrice;
  • estetista, anche con funzioni di vendita;
  • stenodattilografo;
  • addetto a mansioni d’ordine di segreteria;
  • propagandista di prodotti con mansioni che non richiedono cognizioni di carattere scientifico;
  • esattore, esclusi i fattorini e portapacchi autorizzati a riscuotere l’importo della merce all’atto della consegna;
  • pittore o disegnatore esecutivo;
  • allestitore esecutivo di vetrine e display;
  • addetto al ricevimento ed esecuzione delle mansioni di bordo;
  • autotrenista conducente di automezzi pesanti;
  • banconiere di spacci di carne;
  • operaio specializzato;
  • operaio specializzato nel settore automobilistico;
  • specialista di macelleria, gastronomia, salumeria, pescheria, formaggi, pasticceria, anche con funzioni di vendita;
  • allestitore di commissioni nei magazzini di ingrosso medicinali, con conoscenza delle specialità farmaceutiche;
  • telefonista addetto agli ordini nei magazzini di ingrosso medicinali, con conoscenza delle specialità farmaceutiche e dell’utilizzo del calcolatore;
  • addetto al controllo delle partite di resa in arrivo da distributori e da rivenditori delle aziende di distribuzione di libri e stampe periodiche;
  • addetto al collaudo di autoveicoli;
  • pompista specializzato (erogazione dei carburanti, vendita dei prodotti, effettuazione dei servizi di assistenza tecnica, piccola manutenzione e ricambi nei confronti dell’utenza, attività di cassa e fatturazione);
  • operaio specializzato nelle aziende commerciali dei settori ferro e acciai, metalli non ferrosi e rottami:
    • primo operatore alle linee di spianatura e taglio trasversale o longitudinale;
    • primo operatore su cesoia a ghigliottina o pressa a piega con alimentazione e scarico automatico;
    • operatore di macchina ossitaglio a pantografo automatica;
    • primo operatore di linea di taglio e foratura travi;
    • primo operatore di linea a bandellare o di profilatura;
  • addetto ai mezzi di trasporto e movimento:
    • manovratore di autogrù che effettua manovre di precisione per il sollevamento, trasporto, carico e scarico di materiali;
    • conduttore di carrello elevatore appositamente attrezzato per il sollevamento, trasporto, carico e scarico di materiali alloggiati su cantilever;
    • conduttore di locomotore per il trasporto di materiali su vagoni che effettua anche semplici interventi di registrazioni e manutenzione con i mezzi disponibili a bordo;
    • manovratore di gru a carroponte o a cavalletto;
  • montatore di coltelli per linea di taglio longitudinale;
  • demolitore alla fiamma nel settore dei rottami;
  • operatore alla presso cesoia nel settore dei rottami;
  • operatore al frantoio nel settore dei rottami;
  • qualificatore di prodotti metal siderurgici;
  • manutentore meccanico, elettrico, aggiustatore, riparatore;
  • addetto alle variazioni dei servizi diffusionali nelle aziende di distribuzione di libri e stampe periodiche;
  • operatore di processo nelle aziende di ricerche di mercato;
  • altre qualifiche di valore equivalente non espressamente comprese nell’elencazione.

Com’è pagato il quarto livello del commercio?

I minimi retributivi del lavoratore inquadrato al quarto livello del Ccnl Terziario Confcommercio sono i seguenti:

  • paga base (minimo tabellare o di stipendio): 1.092,46 euro;
  • indennità di contingenza + Edr (Elemento distinto della retribuzione): 524,22 euro;
  • terzo elemento: 2,07 euro (qualora nella provincia non sia previsto un ammontare specifico);
  • totale retribuzione base 4° livello commercio: 1.618,75 euro.

Oltre a questi elementi il dipendente ha diritto, dopo 3 anni di rapporto ed ogni tre anni agli scatti di anzianità. Gli scatti, per il quarto livello commercio, sono pari a 20,66 euro ogni triennio di rapporto di lavoro.

Ricordiamo che dall’ammontare lordo mensile devono essere trattenuti:

  • i contributi a carico del lavoratore;
  • le imposte a carico del lavoratore;
  • ulteriori importi a debito (cessione del quinto dello stipendio, pignoramenti, quote sindacali…).

Quante mensilità spettano al quarto livello commercio?

Il Ccnl Commercio prevede due mensilità aggiuntive:

  • la tredicesima mensilità da corrispondere in coincidenza della Vigilia di Natale;
  • la quattordicesima mensilità, da corrispondere il 1º luglio di ogni anno.

La tredicesima matura da gennaio a dicembre, mentre la quattordicesima matura da luglio a giugno dell’anno successivo.

Pancrazio è stato assunto il 1° settembre2020: se non sarà licenziato e non farà assenze per le quali i ratei non maturano, avrà diritto, nel mese di dicembre 2020, a 4 ratei della tredicesima e, nel mese di luglio 2020, a 10 ratei della quattordicesima.

Come si calcola la paga giornaliera del quarto livello commercio?

La quota giornaliera della retribuzione, sia normale che di fatto, si ottiene, in tutti i casi, dividendo riporto mensile per il divisore convenzionale 26.

Come si calcola la paga oraria del quarto livello commercio?

La quota oraria della retribuzione, sia normale che di fatto, si ottiene dividendo l’importo mensile per i seguenti divisori convenzionali:

  • 168, per il personale la cui durata normale di lavoro è di 40 ore settimanali;
  • 182, per il personale la cui durata normale di lavoro è di 42 ore settimanali;
  • 195, per il personale la cui durata normale di lavoro è di 45 ore settimanali.

Come si calcola la paga part time del quarto livello commercio?

Per i dipendenti a tempo parziale, la paga mensile si ottiene rapportando la paga base per la percentuale di part time svolta. La proporzionalità del trattamento economico e normativo del lavoratore assunto a tempo parziale si determina infatti sulla base del rapporto fra orario settimanale o mensile ridotto ed il corrispondente orario intero previsto dal presente contratto.

Fulgenzio lavora per metà dell’orario normale, quindi lavora per 20 ore alla settimana anziché per 40. Non ha diritto a indennità o scatti di anzianità, né ad alcun elemento aggiuntivo. Nel mese percepirà 809,38 euro lordi, ossia 1618,75 x 50%.

Fermo restando che, eccettuate le prestazioni occasionali o saltuarie, la retribuzione sia normale che di fatto dei lavoratori assunti in regime di part time è in misura fissa mensile, la quota giornaliera si ottiene, in tutti i casi, dividendo l’importo mensile per il divisore convenzionale 26.

La quota oraria della retribuzione, sia normale che di fatto, si ottiene dividendo la retribuzione mensile che sarebbe spettata in caso di svolgimento del rapporto a tempo pieno per il divisore convenzionale orario.

Come si calcola la paga dell’apprendista del quarto livello commercio?

I livelli di inquadramento professionale e il conseguente trattamento economico per gli apprendisti, secondo le previsioni del Ccnl Terziario Confcommercio sono i seguenti:

  • 2 livelli inferiori a quello in cui è inquadrata la mansione professionale per cui è svolto l’apprendistato, per la prima metà del periodo di apprendistato;
  • 1 livello inferiore a quello in cui è inquadrata la mansione professionale per cui è svolto l’apprendistato, per la seconda metà del periodo di apprendistato.

Alla fine dell’apprendistato il livello di inquadramento sarà quello corrispondente alla qualifica eventualmente conseguita.

Pertanto, considerando la durata dell’apprendistato pari a 36 mesi, l’apprendista per il 4° livello commercio riceverà:

  • la retribuzione del sesto livello commercio nei primi 18 mesi dell’apprendistato:
  • la retribuzione del quinto livello commercio nei successivi 18 mesi.

Finito l’apprendistato, dopo 36 mesi, percepirà la retribuzione del quarto livello commercio.


note

[1] Art. 206 CCNL Terziario Confcommercio.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube