Diritto e Fisco | Articoli

Quali sono considerati redditi diversi?

8 Marzo 2021 | Autore: Vincenzo Delli Priscoli
Quali sono considerati redditi diversi?

Analisi della categoria reddituale residuale rispetto ai redditi fondiari, di capitale, di lavoro autonomo, di lavoro dipendente e di impresa.

Tra le sei categorie reddituali dell’imposta su reddito delle persone fisiche (Irpef) ce n’è una, quella dei redditi diversi, che è difficilmente inquadrabile in quanto considerata residuale rispetto alle altre cinque categorie di redditi (fondiari, di capitale, di lavoro autonomo, di lavoro dipendente e di impresa).

Non è semplice nemmeno stabilire quali sono considerati redditi diversi data l’eterogeneità dei redditi contenuti in questa categoria e la difformità delle relative regole di determinazione. Allora, cerchiamo di capirne di più della categoria dei redditi diversi e vediamo come nella nostra quotidianità i redditi diversi sono più presenti di quanto immaginiamo, visto che comprendono alcune fattispecie di reddito molto comuni.

Redditi fondiari e redditi diversi

La categoria dei redditi diversi ha carattere di residualità nel senso che comprende alcuni redditi che sono privi dei tratti caratteristici dei redditi delle altre categorie reddituali in cui è suddivisa l’Irpef.

Partiamo con la comparazione coi redditi fondiari. Tali redditi sono inerenti ai terreni ed ai fabbricati situati nel territorio dello Stato italiano che sono o devono essere iscritti nel catasto dei terreni o nel catasto edilizio urbano. Da tale definizione si evince che sono redditi fondiari solo quei redditi che derivano da un immobile iscritto o iscrivibile nel catasto.

Ci sono però redditi di natura fondiaria la cui quantificazione non è data dal catasto. Un esempio è fornito dai redditi derivanti da una sublocazione, ossia quel contratto con cui il conduttore subloca parzialmente o totalmente l’immobile abitativo concessogli in locazione solo previo consenso del proprietario. Tali redditi sono inseriti nella categoria dei redditi diversi perché la determinazione catastale è un elemento essenziale dei redditi fondiari che nei redditi derivanti da sublocazione non è presente.

Per lo stesso motivo fanno parte dei redditi diversi i redditi dei beni immobili situati all’estero, che vengono determinati in base alla valutazione reddituale effettuata dallo stato estero.

Redditi di lavoro autonomo e redditi diversi

Sono redditi di lavoro autonomo quelli che derivano dall’esercizio di arti e professioni. I redditi di lavoro autonomo sono definibili come redditi derivanti da un’attività che ha tre connotati:

  • è svolta in modo autonomo;
  • è abituale;
  • è di natura non commerciale.

Ed è proprio il requisito dell’abitualità che distingue i redditi di lavoro autonomo dai redditi diversi. I redditi di lavoro autonomo sono redditi derivanti da un’attività continuativa. Quando l’attività è occasionale, i redditi che ne derivano sono considerati redditi diversi.

Quindi, i redditi derivanti da attività di lavoro autonomo non esercitate abitualmente così come i redditi derivanti dall’utilizzazione economica di opere dell’ingegno e di brevetti industriali sono redditi diversi, e non redditi di lavoro autonomo, perché manca il carattere dell’abitualità.

La mancanza di abitualità è anche la ragione per cui sono inseriti tra i redditi diversi i redditi derivanti da attività commerciali non esercitate abitualmente.

Redditi d’impresa e redditi diversi

I redditi di impresa sono i proventi derivanti dall’esercizio di un’attività commerciale da parte di un imprenditore individuale, cioè che non sia organizzato sotto forma di società.

Vicino alla categoria del reddito di impresa è il reddito di chi, proprietario di un’azienda, non esercita attività d’impresa ma dà l’azienda in affitto: il reddito che ne deriva non è reddito d’impresa ma reddito diverso.

Redditi di capitale e redditi diversi

Per i redditi di capitale non c’è una definizione generale, ma c’è una elencazione all’interno della quale possiamo distinguere due principali gruppi di redditi, il primo relativo ai proventi derivanti dalla partecipazione in società ed enti (come i dividendi distribuiti dalle società di capitali), il secondo comprendente gli interessi e altri proventi che derivano da mutui e da altre forme di impiego del capitale.

Sono considerati redditi di capitale i frutti dei titoli azionari o dei titoli obbligazionari, cioè quanto un soggetto guadagna dal possesso, per un determinato periodo di tempo, di azioni e obbligazioni.

Tuttavia, danno origine a redditi diversi le plusvalenze realizzate sempre con riferimento ad un titolo azionario oppure obbligazionario, quando cioè questi ultimi sono ceduti ad un prezzo superiore rispetto a quello di acquisto.

Altri redditi diversi

Sono considerati redditi diversi quei redditi derivanti dall’affitto, dal noleggio e concessione in uso di veicoli.

Sono considerati redditi diversi le vincite delle lotterie, dei giochi e dei vari concorsi a premio, così come rientrano in questa categoria i premi ricevuti come riconoscimento di meriti artistici, scientifici e sociali.

I redditi diversi sono tassati nel momento in cui sono realizzati secondo il principio di cassa ed è possibile sottrarre da tali redditi le spese e gli oneri di produzione.



Di Vincenzo Delli Priscoli


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube