HOME Articoli

Le Guide Cosa fare per ottenere una casa popolare

Le Guide Pubblicato il 9 gennaio 2014

Articolo di




> Le Guide Pubblicato il 9 gennaio 2014

Condizioni di reddito, iter burocratico e modalità per la richiesta, passaggio di proprietà: tutto ciò che c’è da sapere sulle case popolari.

Cosa sono le case popolari?

Le case popolari sono abitazioni di proprietà di enti statali e comunali. Esse vengono date in locazione (affittate) a tutte quelle persone che non possono permettersi una casa. Infatti, per abitare un alloggio popolare si pagano dei canoni mensili agevolati (di importo molto ridotto).

Quale procedura bisogna seguire per ottenere l’assegnazione di una casa popolare?

Per richiedere una casa popolare ci si deve rivolgere al proprio Comune di residenza che pubblica un bando di partecipazione all’assegnazione degli alloggi popolari.

Le domande vanno compilate con un apposito modulo.

Vengono poi create delle graduatorie che prendono in considerazione determinati requisiti (leggi l’articolo collegato “Case popolari: il figlio subentra al padre nella locazione”).

In base a quali criteri viene valutata l’assegnazione di un alloggio popolare?

Più una famiglia è in difficoltà, maggiori sono le probabilità di ottenere una casa popolare.

Vengono infatti presi in considerazione:

1. il reddito,

2. il numero dei componenti della famiglia,

3. la percentuale di invalidità,

4. i figli minori a carico,

4. l’anzianità.

Oltre alle famiglie in difficoltà, hanno diritto di potersi vedere assegnare un alloggio popolare anche le persone disabili, i genitori single che crescono da soli i loro figli (per esempio ragazze madri o donne separate in difficoltà economiche), i senza fissa dimora e le coppie giovani.

Quanto dura il contratto e chi determina il prezzo della locazione di un alloggio popolare?

Il contratto di locazione è a tempo indeterminato.

Il canone di locazione è definito sulla base del reddito complessivo lordo dell’intero nucleo familiare. A tal fine l’assegnatario deve ogni anno dichiarare la situazione reddituale del proprio nucleo familiare riferita all’anno precedente.

Ogni quanto tempo vengono effettuati i bandi per l’assegnazione degli alloggi?

Solitamente ogni 4 anni, ma la domanda può essere consegnata in qualsiasi momento. La graduatoria avrà vigore fino al bando successivo.

Se l’assegnatario muore la famiglia perde la casa?

Quando muore l’assegnatario (cioè il titolare del contratto di locazione agevolato) al suo posto, nel contratto di locazione, subentra uno dei componenti della sua famiglia, quindi il coniuge, i figli o tutte quelle persone che a vario titolo dimostrino  di aver convissuto con l’assegnatario per almeno due anni prima della presentazione della domanda (leggi l’articolo collegato “Case popolari: il figlio subentra al padre nella locazione”).

Gli alloggi popolari possono essere venduti?

Certamente. Le case possono essere vendute agli inquilini (quindi non ci sarà un’asta) e chi non vorrà acquistare resterà dentro, pagando il canone sociale stabilito dalla legge regionale.

Pertanto, l’inquilino che non può acquistare può dormire sonni tranquilli perché non perderà la casa.

Chi acquisterà un alloggio popolare però non potrà rivenderla prima di dieci anni, salvo deroghe previste dalla Regione.

Per evitare speculazioni, il Comune mantiene comunque, in caso di vendita successiva, il diritto di prelazione allo stesso prezzo della vendita d’origine.

note

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

58 Commenti

  1. salve ho 60 anni e sono in pensione ordinaria iinps causa una grave depressione infatti inps mi ha concesso 1/3 della capacitta lavorativa in piu ho un danno permanente causa infortunio sul lavoro dal novembre 2009 che non lavoro e il mio redito annuale monta sui 12000.00 euro .nel 2014 sono separato da mia moglie con una figlia di 21 anni che non ha voluto mai piu di vedermi.in mezzo ce pro un aloggio di properieta mia e ex mia moglie che e stato messo in vendita .mutuo che paghiamo e di 640.00 euro che mia parte e di 320.00 euro piu un assegno di mantenimento per mia figlia di euro 130.00 euro ..io togliendo spese .da 1100,00 rimanente devo dare a mio fratello che dopo la separazione mi ha ospitato a casa sua per affito e mangiare .vorrei sapere con questa situazione io non ho diretto di avere una casa popolare…..grazie

  2. sono rovinatissimo cardiopatico non posseggo ne casa ne pensioni mi arrangio a lavorare in tutto dalla famiglia sono stato allontanato perche gay chiedo aiuto se potete

  3. Avevo il lavoro io e mia moglie per comprarsi una casa con il rispettivo mutuo, ora è successo che il lavoro non c’è più né io né mia moglie allora la banca non ha voluto sentire ragioni e ci ha venduto la casa all’asta, ora manca davvero poco che arrivi l’ufficiale giudiziario per mandarci via, volevo sapere se posso usufruire di una casa popolare non avendo nessun reddito grazie.

  4. 20 Nov 2014 Ewgeni Iwanow Caro parliamo un po’ di questa situazione in Italia, numero 1 non sputare nel piato dove mangi 2 qui chi viene a chiedere aiuto o case popolari siete voi extracomunitari. 3 se te sei cosi altezzoso che ci fai qui in questa pagina parli parli e ti sei venuto ad informare per ottenere una casa popolare. 4 molti se hai letto bene e ti sei fatto bene gli affari altrui hanno scritto che sono da parenti ho amici poi se hai un poco di cervello in quella scatola cranica saprai bene che nel 2014 wi-fi gratuito era da per tutto ti rispondo che sono passati 2 anni non criticare. 5 se definisci questo il popolo più pigro D’europa che ci stai facendo ritorna nel tuo paese e lascia quel lavoro ad un italiano, ricorda che ci sono molte famiglie in difficolta e di più quelle italiane . sono solo una ragazza di 25 anni e per me le case popolari dovrebbero darle prima agli italiani poi se rimane agli extracomunitari ti parlo da messicana più rispetto per l’italia

  5. Salve !

    Quattro anni fa ho avuto emorragia nel cervello. Sono disabile 100% s .

    Non ho mai chiesto aiuto a nessuno, ma adeso io sono alla fine di tutte le risorse.

    Ho una pensione ma non arrivo al fine mese .

    Non ho nessun posto dove vivere. Ho bisogno di aiuto Devo trovare un appartamento, ma non so a chi chiedere .
    Come ottenere casa comunale per disabile 100% , con un figlio minore al carico . Adesso sono distanziato dalla propria famiglia , senza un allogio .

    Vi prego aiutate mi .

    Cordiali saluti ,

    Silvano

    1. ciao silvano, io vivo in Inghilterra mi sono incotrato una familia vive qui in inghilterra , loro che una casa da parte di come in Milano pero quella casa gia affittato. loro figli vanno scola qui vive qui, lavora qui, secondo legge non posso tenere una casa cosi, quindi cerca di prendare questa casa , io posso dare altre informazione, io non so a chi deve parlare . se ce numero di comune mi mandi email robat12@hotmail.co.uk anche numero suo cosi parliamo ciao.

  6. BUONASERA,HO 45ANNI E SONO UNA RAGAZZA MADRE DI UNA RAGAZZA 14ENNE ABITO IN UN PAESE IN PROVINCIA DI NAPOLI ..CON QUALCHE LAVORO DI TANTO IN TANTO PERCHè MANCA…NON HO NESSUNO CHE MI OSPITA E SONO SOLA VORREI SAPERE SE POSSO FARE DOMANDA X CASA POPOLARE E SE MI TOCCA GRAZIE NUNZIA..

    1. E la puoi fare che si è ti tocca pure è pure di diritto come prima cosa vai al tuo comune di residenza dall , assistente sociale o direttamente a parla con il sindaco o l assessore e devono come prima cosa darti un emergenza abitativa e pure subito perché se ai un figlia minore dove vai quindi devono metterti o subito in un albergo temporaneo metterti in un alloggio di proprietà del comune temporaneo o darti i soldi di un anno per affittare casa io te lo detto fallo poi devi avere almeno la residenza dove vivi almeno da cinque anni ciao buona fortuna

  7. Sono una ragazza di 28 anni non ho lavoro sono incinta e ho il compagno che lavora ma non ha la busta paga… abbiamo diritto alla casa popolare?…

  8. BUONASERA SONO UNA DONNA DI 48 ANNI E PURTROPPO QUEST’ANNO NEL MESE DI OTTOBRE MI E’ CAPITATA UNA BRUTTISSIMA COSA :PER DEI MAL SI TESTA PROLUNGATI MI HANNO RISCONTRATO UNA LESIONE DI 6 CM IN TESTA A CUI SONO STATA OPERATA E UN LINFOMA NON HOKINS E SOTTOPOSTA A 3 CICLI DI CHEMIOTERAPIA CHE TI ROVINANO LA VITA E TUTT’ORA NON MI SENTO BENE MI SONO CADUTI TUTTI I CAPELLI.HO UNA FAMIGLIA COMPOSTA DA MADRE DI 87 ANNI CHE NON SA NULLA E UN FRATELLO CHE NON C’E’….ORA SONO PER IL MOMENTO PRESSO LA CASA DEL MIO COMPAGNO….CON SUA MADRE CHE SOFFRE DI HALZAIMER…IO SONO SENZA FISSA DIMORA CON INVALIDITA’ 100%….POSSO RICHIEDERE UN ALLOGGIO POPOLARE? E DE SI COSA DEVO FARE? GRAZIE

    1. Buongiorno SONO DANIELA,HO RESIDENZA IN PALERMO DA PIU ,6 ANNI,ORA HO SOTTO CARICO A ME FIGLIA MINORENE, SONO SENZA REDDITO, LAVORO POCO, SENZA CASA,NON HO NIENTE, SOFRE PURE CON LA PRESSIONE, SONO LA DISPERAZIONE VI PREGÒ DI TUTTO IL CUORE AIUTATEMI CON UNA CASA GRAZIE MILLE ASPETTO PER FAVORE UNA RISPOSTA VIA e-mail analupu1972@gmail.com

  9. Io sono semra kaniyolu ho due figli solo lavora mia maritto la mia casa ce moltooooo umidita biberon di mia figlio riso vestiti tutti umudita noi viviamo senza sano venite vedete tutti muro io abito strada contrada voglio venire acer per fare domanda di casa se ce possibilita mi date una casa per salute di miei figli

  10. ciao sono fatma ho una figlia di 4 mese mio marito non lavora io lavoro solo paretime posso avvere una casa ??

  11. Salve sono una mamma divorziata senza lavoro con due figlie una invalida 100 per 100 con legge 104 sono due anni che non ho più casa ho vissuto in macchina per un periodo poi come sapete le auto si rompono e così ho chiesto aiuto un po’ hai miei almeno abbiamo un po’ di calore mentre il comune mi ha saputo dare solo un codice di emergenza da settembre come posso fare per accelerare i tempi con tanti problemi che ci sono spero che qualcuno mi possa aiutare grazie

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI