Ministero della Giustizia: concorso 2700 cancellieri

14 Dicembre 2020 | Autore:
Ministero della Giustizia: concorso 2700 cancellieri

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per l’assunzione a tempo indeterminato di 2.700 unità di personale non dirigenziale. Domande entro il 10 gennaio 2021.

Parte il concorso per cancellieri: il ministero della Giustizia ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale [1] il bando per il reclutamento di 2.700 unità di personale non dirigenziale con il profilo di cancelliere esperto. Si tratta di assunzioni a tempo indeterminato che rientrano nel piano dei nuovi concorsi nell’amministrazione giudiziaria stabilito la scorsa estate secondo le previsioni del Decreto Rilancio.

I funzionari saranno inquadrati  nei ruoli del personale del ministero della Giustizia nella seconda area funzionale, con fascia economica e di posizione retributiva F3.

I posti verranno distribuiti tra le Regioni, in base ai distretti di Corte d’Appello (oltre a 113 unità per l’amministrazione centrale e gli uffici giudiziari nazionali), ad eccezione della Valle d’Aosta.

Il termine di presentazione delle domande – che dovranno essere inoltrate in via telematica – è fissato al 10 gennaio 2021.

I titoli di partecipazione consistono nel possesso di un diploma di istruzione secondaria superiore ed inoltre occorre avere almeno uno dei seguenti requisiti:

  • avere prestato servizio nell’amministrazione giudiziaria per almeno 3 anni, senza demerito;
  • avere svolto le funzioni di magistrato onorario, per almeno un anno, senza essere incorso in sanzioni disciplinari;
  • essere stato iscritto all’albo professionale degli avvocati, per almeno 2 anni consecutivi, senza essere incorso in sanzioni disciplinari;
  • avere svolto, per almeno 5 anni scolastici interi, attività di docente di materie giuridiche [2] presso scuole secondarie di II grado (nel computo rientrano anche ivi compresi i periodi di docenza svolti in attività di supplenza annuale);
  • avere prestato servizio nelle forze di polizia ad ordinamento civile o militare, nel ruolo degli ispettori, o nei ruoli superiori, per almeno 5 anni.

La selezione sarà basata sui titoli e su un colloquio. Il concorso è straordinario e si svolgerà con modalità le semplificate stabilite per il periodo di emergenza Covid: la valutazione dei titoli sarà svolta su base distrettuale e, successivamente, nelle medesime sedi decentrate i candidati ammessi saranno chiamati a sostenere la prova orale.

Le materie oggetto del colloquio sono le seguenti:

  • elementi di diritto amministrativo (con particolare riferimento al procedimento amministrativo, al pubblico impiego e alle responsabilità dei dipendenti pubblici);
  • elementi di ordinamento giudiziario;
  • elementi di diritto processuale civile;
  • elementi di diritto processuale penale;
  • elementi di ordinamento giudiziario;
  • nozioni sui servizi di cancelleria;
  • conoscenza della lingua inglese (una conversazione accerterà il possesso di competenze linguistiche almeno al livello B1);
  • conoscenza delle tecnologie informatiche, nonché delle competenze digitali volte a favorire processi di innovazione amministrativa e di trasformazione digitale della pubblica amministrazione.

note

[1] Gazzetta Ufficiale, 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n. 96 dell’11 dicembre 2020.

[2] Nella classe di concorso A-46 Scienze giuridico-economiche (ex 19/A).


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube