Covid: così il vaccino abbassa la mortalità

15 Dicembre 2020
Covid: così il vaccino abbassa la mortalità

Uno studio spiega, numeri alla mano, perché è importante ricevere la somministrazione del siero. E perché è determinante che ciò avvenga presto.

Se il vaccino anti Covid arrivasse presto in Italia e si riuscisse a partire subito con le somministrazioni si salverebbero molte vite. Precisamente, diciassettemila. Lo spiega una ricerca portata avanti dal centro di Economic Evaluation and Hta (Eehta) del Ceis, Facoltà di Economia dell’Università di Roma Tor Vergata. A condurre i lavori, Francesco Saverio Mennini, docente di Economia politica.

Intervistato dall’agenzia di stampa Adnkronos, Mennini è entrato più nel dettaglio del suo studio. «Abbiamo sviluppato un modello in grado di stimare i potenziali effetti della vaccinazione anti-Covid-19 in base ai dati a oggi disponibili nel contesto nazionale – ha spiegato -. I primi risultati che emergono sono importanti e soprattutto incoraggianti».

Secondo i calcoli di Mennini e del suo team, prevedendo una copertura vaccinale dell’80% degli over 60, con efficacia del siero anti-Covid al 95% e inizio delle somministrazioni a gennaio 2021, si potrebbero avere diciassettemila vittime in meno. Il tutto entro i primi tre trimestri del 2021.

Le conseguenze si sentirebbero anche sul piano delle ospedalizzazioni e dei ricoveri in terapia intensiva, che verrebbero dimezzati. Con effetti anche sul sistema sanitario nazionale e sulla sua tenuta.

Per gli autori dello studio, prima iniziano le vaccinazioni, meglio è. Secondo il loro approfondimento, infatti, un mese di ritardo della campagna vaccinale significherebbe avere quattromila morti in più fino a novembre 2021.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube