Cashback: a rischio esclusione i pagamenti Bancomat

16 Dicembre 2020 | Autore:
Cashback: a rischio esclusione i pagamenti Bancomat

Non è stata ancora siglata la convenzione con il circuito Maestro: cosa fare per evitare di rimanere senza diritto al bonus di Natale.

Chi fa un acquisto pagando con la carta di debito Pagobancomat/Maestro, convinto di poter beneficiare del cashback di Stato, ovvero del bonus sull’utilizzo della moneta elettronica, potrebbe rimanere deluso. Basterebbe, infatti, compiere quel gesto automatico di avvicinare la carta al Pos per rischiare di rimanere esclusi da bonus natalizio nel caso in cui il pagamento avvenga tramite il circuito internazionale (cioè Maestro) anziché quello nazionale (vale a dire Pagobancomat). Un’operazione che lo stesso consumatore ignora al momento di effettuare la transazione. Per evitare di sprecare l’occasione del cashback di Natale, quindi, conviene chiedere espressamente all’esercente di utilizzare il circuito Pagobancomat, senza avvicinare la carta al Pos, cioè senza la soluzione del contactless.

Qual è il problema? È tutta una questione di convenzioni ancora da siglare per beneficiare dell’agevolazione di Stato. In pratica, il Governo ha deciso di partire con il cashback a dicembre in via sperimentale, per poi passare a regime da gennaio. Finora, PagoPa ha siglato degli accordi con alcuni circuiti nazionali ed internazionali, ma non ancora con Maestro. Dal momento che, quando si avvicina la carta al dispositivo per il pagamento elettronico, la transazione potrebbe avvenire tramite questo circuito internazionale anziché su Pagobancomat (convenzionato e ammesso al cashback) c’è il rischio che il consumatore perda la possibilità di avere indietro il 10% che gli spetta fino a 150 euro.

La soluzione, dunque, è quella di non utilizzare il contactless e di chiedere alla cassa che il pagamento venga effettuato con Pagobancomat. In alternativa, bisognerebbe registrarsi per il cashback attraverso altri canali ammessi all’iniziativa con le loro app o tramite i loro siti di home banking, com’è già possibile fare, ad esempio, con Poste Italiane, Banca Sella, Nexi o Satispay.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

9 Commenti

  1. Ravviso delle inesattezza anche gravi in quest’articolo. Ho aderito al Cashback aggiungendo la stessa carta due volte (come consigliato nelle FAQ n.d.r.) proprio per scongiurare la mancata contabilizzazione delle transazioni effettuate con circuiti diversi presenti sulla medesima carta. Su 10 transazioni fin qui effettuate 8 sono su circuito Maestro e 2 Pagobancomat e tutti i pagamenti sono stati effettuati in modalità contactless. Non creiamo allarmismi e non facciamo disinformazione. Grazie

    1. sarà ma su tre pagamenti che ho fatto con la stessa carta guarda caso manca proprio quello sotto i 25 euro fatto col contacless…e la carta è solo carta di debito e NON bancomat…

    2. Dipende, se sono carte di debito con 8 o 12 cifre e senza codicedi controllo no si riesce a caricarle anche come carte di credito. IO mi ha contabilizzato solo 2 transazione su 11 perche 9 sono state indirizzate sul circuito Maestro

  2. Sono un po’ scettico su quanto scritto in questo articolo. Nonostante il simbolo del circuito Maestro non sia presente tra quelli supportati nella sezione dell’app IO dove si può aggiungere una carta di credito/debito, una volta che si inserisce il numero della carta essa verrà correttamente riconosciuta come appartenente al circuito Maestro. Tutta l’operazione di verifica della carta e di aggiunta all’app IO funziona regolarmente, così come la possibilità di attivare il cashback su di essa. Bisogna solo avere l’accortezza di aggiungere la propria carta non solo come “Bancomat”, ma anche come “carta di debito” (come peraltro scritto chiaramente sull’app e sulle varie FAQ messe a disposizione da PagoPA). Mi sembrerebbe molto strano che, dopo aver aggiunto la carta Maestro ed attivato il cashback su di essa, quest’ultimo veramente non venisse riconosciuto per gli addebiti corrispondenti. Il fatto che il simbolo non ci sia nell’elenco dei circuiti supportati credo sia semplicemente una semplificazione un po’ fuorviante, per il fatto che Maestro è di fatto gestito da Master Card, così come V-Pay (il cui simbolo è pure assente) è gestito da VISA. Se la mancanza del simbolo significasse che manca la convenzione, allora non mi spiego perché si possano registrare le carte, attivare il cashback e perché in ogni dove l’app dica che sono supportate anche le carte di debito (quando queste possono essere solo Maestro o V-Pay, che io sappia).
    Inoltre, anche il discorso di non usare la carta in modalità contactless è molto approssimativo: in tutti gli utilizzi che in famiglia facciamo del bancomat, usiamo sempre il contactless e gli addebiti figurano sempre nel circuito Pagobancomat e mai come Maestro. Solo su richiesta del cassiere viene usato il circuito Maestro, esattamente come accade se si paga con il chip, in modalità non-contactless.

    1. sarà ma su tre pagamenti che o fatto con la stessa carta guarda caso manca proprio quello sotto i 25 euro fatto col contacless…e la carta è solo carta di debito e NON bancomat…

  3. Confermo che vi sono problemi del circuito Mastercard ai fini dell’ottenimento del cashback.
    Io ho eseguito nella stessa giornata del 11/12 due operazioni con mia Poste Pay Evolution circuito Mastercard: per la prima transazione (di piccolo importo €. 4,00) effettuata con modalità contactless mi è stato regolarmente riconosciuto il cashback; mentre la seconda transazione (di maggior importo €. 45,00) effettuata con modalità pin non mi risulta ad oggi 17/12 ancora registrata ai fini del cashback.
    Allo stesso modo non mi è stata riconosciuta una transazione effettuata con una carta bankomat il 14/12 in negozio Nike (per €. 76,46) ove l’esercente l’ha fatta girare su circuito Maestro CC; mentre altre due transazioni effettuate a distanza di pochi minuti con la stessa carta bankomat ma fatta girare dagli esercenti sull’applicativo PagoBankomat (€. 14,00 e €. 77,00) sono state regolarmente registrate in data odierna 16/12 a fini cashback.

  4. Buongiorno, ho provato ad aggiungere il bancomat come carta di debito per il circuito MAestro ma chiede un codice di sicurezza che sulla mia carta non c’è e dunque non mi permette di concludere l’inserimento.
    Inoltre non ho capito se i bonifici vengono contabilizzati come transazioni ammesse per ricevere il cashback.
    grazie

  5. roberto
    non è solo pagare con Maestro o Pagobancomat ma non si riesce nemmeno a entrare in IO per far parte del CashBack ! è proprio una fregatura ! Se non hai un conto Postepay o similari non entri!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube