Diritto e Fisco | Articoli

Adozione di minori stranieri: l’acquisto della cittadinanza

8 Gennaio 2014 | Autore:
Adozione di minori stranieri: l’acquisto della cittadinanza

Ho deciso di adottare un bambino africano: acquisterà subito la cittadinanza italiana?

 

Il minore al quale sia stato consentito l’ingresso in Italia, in forza di un provvedimento del Paese d’origine di adozione o di affidamento a scopo di adozione, beneficia degli stessi diritti che competono al minore italiano in affidamento familiare.

Ai fini del soggiorno del minore straniero adottato o affidato a scopo di adozione, non è richiesto il permesso di soggiorno [1]. Al minore straniero affidato, una volta divenuto maggiorenne, può essere rilasciato un permesso di soggiorno per motivi di studio [2].

Poiché l’adozione di un minore straniero può determinare difficoltà di inserimento, non soltanto nel nuovo nucleo familiare, ma soprattutto nella diversa realtà sociale, per il primo anno a decorrere dall’ingresso del minore in Italia, è prevista un’attività di sostegno alle famiglie a cura dei servizi socio-assistenziali e degli enti locali autorizzati. Quest’ultimi hanno anche la funzione di segnalare al tribunale le eventuali difficoltà di inserimento e gli opportuni interventi per facilitare il processo di integrazione del minore e lo sforzo compiuto dalla famiglia adottiva a tal fine.

L’acquisto della cittadinanza italiana si realizza con la trascrizione del provvedimento di adozione nei registri di stato civile: l’ufficiale di stato civile ha il compito di trascrivere nei registri sia gli atti di nascita ricevuti all’estero, sia i provvedimenti in materia di adozione. In passato sussistevano non poche difficoltà per la trascrizione dei provvedimenti stranieri, oggi dotati di autonoma efficacia: il tribunale, infatti, verificatane la non contrarietà ai principi dello Stato e la conformità alla Convenzione Aja [3], ne dispone la trascrizione.


note

[1] Dir. Min. Interno del 21.02.2007.

[2] Art. 32, c. 1, d.lgs. 286/98.

[3] Convenzione Aja per la tutela dei minori e la cooperazione in materia di adozione internazionale del 29.05.1993.

Autore immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube