Diritto e Fisco | Articoli

Adozione di minori stranieri: l’acquisto della cittadinanza

8 gennaio 2014 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 8 gennaio 2014



Ho deciso di adottare un bambino africano: acquisterà subito la cittadinanza italiana?

 

Il minore al quale sia stato consentito l’ingresso in Italia, in forza di un provvedimento del Paese d’origine di adozione o di affidamento a scopo di adozione, beneficia degli stessi diritti che competono al minore italiano in affidamento familiare.

Ai fini del soggiorno del minore straniero adottato o affidato a scopo di adozione, non è richiesto il permesso di soggiorno [1]. Al minore straniero affidato, una volta divenuto maggiorenne, può essere rilasciato un permesso di soggiorno per motivi di studio [2].

Poiché l’adozione di un minore straniero può determinare difficoltà di inserimento, non soltanto nel nuovo nucleo familiare, ma soprattutto nella diversa realtà sociale, per il primo anno a decorrere dall’ingresso del minore in Italia, è prevista un’attività di sostegno alle famiglie a cura dei servizi socio-assistenziali e degli enti locali autorizzati. Quest’ultimi hanno anche la funzione di segnalare al tribunale le eventuali difficoltà di inserimento e gli opportuni interventi per facilitare il processo di integrazione del minore e lo sforzo compiuto dalla famiglia adottiva a tal fine.

L’acquisto della cittadinanza italiana si realizza con la trascrizione del provvedimento di adozione nei registri di stato civile: l’ufficiale di stato civile ha il compito di trascrivere nei registri sia gli atti di nascita ricevuti all’estero, sia i provvedimenti in materia di adozione. In passato sussistevano non poche difficoltà per la trascrizione dei provvedimenti stranieri, oggi dotati di autonoma efficacia: il tribunale, infatti, verificatane la non contrarietà ai principi dello Stato e la conformità alla Convenzione Aja [3], ne dispone la trascrizione.

note

[1] Dir. Min. Interno del 21.02.2007.

[2] Art. 32, c. 1, d.lgs. 286/98.

[3] Convenzione Aja per la tutela dei minori e la cooperazione in materia di adozione internazionale del 29.05.1993.

Autore immagine: 123rf.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI