Diritto e Fisco | Articoli

I bambini possono viaggiare da soli in aereo?

15 Marzo 2021 | Autore:
I bambini possono viaggiare da soli in aereo?

Un minore, a seconda dell’età, può affrontare un viaggio aereo senza genitori solo se la compagnia prevede un apposito servizio.

Tuo figlio, che ha 13 anni, vuole andare a trascorrere le vacanze estive dai nonni in Sicilia ma né tu né tua moglie potete accompagnarlo. Quindi, deve prendere l’aereo senza di voi. Ma i bambini possono viaggiare da soli in aereo? A tal proposito, è bene sapere che le procedure d’imbarco per i minori senza accompagnamento non sono disciplinate in maniera uniforme ed ogni compagnia segue delle proprie regole.

Pertanto, prima di prenotare è importante leggere con attenzione il regolamento del vettore prescelto. Inoltre, c’è differenza tra le compagnie low cost e quelle di linea. Solo quest’ultime, salvo eccezioni, prevedono un servizio di accompagnamento per i minori di età compresa tra i 5 e i 12 o i 14 anni. Tale servizio è a pagamento con un costo che oscilla tra i 60 euro e i 90 euro per le tratte continentali e aumenta per quelle internazionali – e va richiesto al momento della prenotazione. Nel costo, sono ricompresi dei servizi di intrattenimento quali ad esempio animazione, giochi e cartoni animati.

Quali documenti devono possedere i bambini per poter viaggiare?

Tutti i minori, fino al compimento dei 18 anni, per potere viaggiare devono avere un documento di riconoscimento individuale come il passaporto o la carta di identità o, per quelli fino a 15 anni, un documento che attesti la nascita e la cittadinanza vidimato dal Questore, il così detto lasciapassare.

Non sono più valide le iscrizioni dei minori sui passaporti dei genitori e i bambini possono viaggiare da soli dai 14 anni in su mentre prima devono essere accompagnati da un adulto.

Se un minore di 14 anni viaggia con una persona diversa dal genitore, ad esempio un parente o un amico, quest’ultimo deve essere munito di una dichiarazione di accompagno. In questo caso, deve essere riportato il nome della persona cui il minore viene affidato sullo stesso passaporto o in una dichiarazione di accompagno, sottoscritta da chi esercita sul minore la potestà e vistata dagli organi competenti al rilascio del passaporto.

Come possono viaggiare i bambini da soli in aereo?

In genere, i bambini a partire dai 5 anni e fino ai 12/14 anni a seconda della compagnia aerea, possono viaggiare senza genitori ma solo se il vettore con il quale hanno prenotato, prevede il servizio di accompagnamento da parte del personale di bordo.

Per procedere all’imbarco, i minori devono esibire il documento di identità richiesto a seconda della tratta aerea (carta di identità o passaporto) oltre a una liberatoria firmata da entrambi i genitori. A tal proposito, è possibile scaricare dal sito della compagnia aerea l’apposito modello, che va compilato, sottoscritto e consegnato al minore.

Invece, i ragazzi di età compresa tra i 13/15 anni e i 17 anni possono viaggiare da soli senza accompagnatori.

Come si accede al servizio di accompagnamento

Per accedere al servizio di accompagnamento occorre comunicare alla compagnia aerea i dati del bambino, dell’adulto che lo accompagnerà alla partenza e di chi lo aspetterà all’arrivo.

In aeroporto, il bambino verrà preso in carico dall’accompagnatore al banco dell’accettazione, che lo accompagnerà a bordo. In tutti gli spazi dello scalo il bambino indosserà una pettorina con la sigla UM (Unaccompained Minor).

Al momento dell’imbarco, il minore sarà affidato al personale di bordo (hostess o steward) che lo assisterà durante il volo.

Una volta atterrato l’aereo, il bambino verrà affidato al personale di terra che lo consegnerà all’adulto indicato dai genitori.

Se il minore viaggia sul territorio nazionale, non è necessaria la dichiarazione di accompagno mentre è necessaria se è diretto in Europa o all’estero.

Come possono viaggiare con Alitalia i minori non accompagnati

La nostra compagnia aerea di bandiera prevede il servizio “minore non accompagnato” per i passeggeri di età compresa tra i 5 e i 14 anni in partenza per destinazioni nazionali e per quelli tra i 5 e i 15 anni in partenza per destinazioni internazionali, che viaggiano da soli o con un accompagnatore minorenne o accompagnati da un maggiorenne su una classe diversa.

Se i minori hanno superato l’età sopra indicata, possono chiedere l’attivazione del servizio “minore non accompagnato volontario”.

In cosa consiste il servizio minore non accompagnato di Alitalia

Per usufruire del servizio minore non accompagnato di Alitalia, per la prenotazione del volo e l’emissione del biglietto occorre contattare le assistenze speciali della compagnia aerea o un’agenzia di viaggio. Bisogna comunicare le generalità e il recapito telefonico della persona che accompagnerà il minore in aeroporto e di quella che lo verrà a prendere all’atterraggio.

Il servizio minore non accompagnato prevede un supplemento che è pari a:

  • 60 euro, per tutti i voli in Italia e per i minori tra i 5 e i 14 anni non compiuti;
  • 75 euro, per i voli internazionali di medio raggio, per i minori tra i 5 e i 15 anni non compiuti;
  • 125 euro, per i voli internazionali di lungo raggio, per i minori tra i 5 e i 15 anni non compiuti;
  • 125 dollari per i voli dagli Stati Uniti, per i minori tra i 5 e i 15 anni non compiuti.

Servizio minore non accompagnato volontario di Alitalia: cos’è?

Il servizio minore non accompagnato volontario consiste nell’accompagnare durante le fasi del viaggio i ragazzi con età compresa tra:

  • i 14 e i 17 anni compiuti, per le tratte nazionali;
  • i 15 e i 17 anni compiuti, per tutte le altre tratte.

Il servizio può essere prenotato chiamando le assistenza speciali dell’Alitalia. Le tariffe, l’assistenza in aeroporto e a bordo sono identiche a quelle già viste a proposito del servizio minore non accompagnati obbligatorio.

Servizio minore non accompagnato: quali sono gli altri esempi di compagnie aeree

Un’altra compagnia aerea che consente di usufruire del servizio minore non accompagnato è Air France, che prevede il pacchetto “Kids solo” per i ragazzi con età compresa tra i 12 e i 17 anni. Nel pacchetto sono inclusi molti giochi, animazione, film e altre forme di intrattenimento – come un tutorial di magia – durante le ore di viaggio. Per i voli con durata superiore alle 2 ore e mezza ci sono pasti dedicati e 100% bio.

KLM prevede il servizio minore non accompagnato per i bambini di età compresa tra i 5 e i 14 anni mentre per i ragazzi dai 15 ai 17 anni inclusi il servizio è facoltativo. Inoltre, durante gli scali all’aeroporto di Amsterdam Schiphol, la compagnia aerea olandese mette a disposizione una junior jet lounge, attrezzata con giochi, libri e video.

I bambini non accompagnati tra i 5 e gli 11 anni possono volare con Lufthansa solo se accompagnati da una persona con almeno 12 anni oppure se utilizzano il servizio di assistenza offerto dalla compagnia. Nel regolamento della compagnia non rientrano i minori italiani: la nostra legge prevede, infatti, che i viaggi inerenti aeroporti internazionali sono ammessi solo ai minori di età pari o superiore a 15 anni.

Su Iberia possono volare i bambini tra i 5 e gli 11 anni solo se usufruiscono del servizio apposito mentre quelli dai 12 anni ai 17 anni possono viaggiare da soli, richiedendo, eventualmente, il servizio di accompagnamento facoltativo.

Per quanto attiene le principali compagnie aeree low cost, Easyjet e Ryanair non permettono di volare ai minori infrasedicenni se non accompagnati e non è previsto il servizio di accompagnamento. Vueling consente  ai ragazzi con un’età compresa tra i 12 e i 17 anni di viaggiare da soli. Prima dei 12 anni devono essere accompagnati.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube