HOME Articoli

Lo sai che? L’illuminazione delle scale può essere di proprietà di un solo condomino

Lo sai che? Pubblicato il 8 gennaio 2014

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 8 gennaio 2014

Per stabilire se l’impianto delle luci sia parte comune o esclusiva dell’edificio bisogna verificare il titolo di acquisto dell’immobile.

Le spese per l’illuminazione delle scale sono a carico del solo condomino che risulta titolare esclusivo dell’impianto elettrico. È quanto sancito da una recente sentenza della Cassazione [1] che ha considerato di proprietà esclusiva e non condominiale un quadro elettrico Enel, nonostante esso servisse l’ingresso comune dell’edificio.

I giudici ricordano che i beni dell’edificio, quali ad esempio scale, impianti di illuminazione, portoni ecc., si presumono di proprietà di tutti i condomini a meno che non risulti diversamente dal titolo [2], cioè dall’atto di acquisto dell’immobile o dall’atto di costituzione del condominio.

Se dal titolo risulta espressamente che un determinato bene è di proprietà esclusiva di un solo condominio, non si può parlare di bene comune e le spese di manutenzione e riparazione sono ovviamente a carico del solo proprietario.

Nel caso deciso dalla Cassazione, dall’atto di costituzione del condominio risultava che lo stabile, strutturato su due piani, avesse avuto fin dall’inizio due impianti elettrici diversi di proprietà di soggetti diversi; di conseguenza il piano terra era servito da un impianto e il piano superiore dall’altro e non si poteva parlare di impianto di illuminazione comune.

Dunque, una parte dell’edificio che sembra essere di proprietà comune (come, nel caso di specie, illuminazione dell’androne dell’edificio) può non essere tale.

Il consiglio è quello di verificare sempre l’atto di acquisto dell’immobile prima di avanzare pretese nei confronti dei vicini.

note

[1] Cass. sent. n. 147 del 08.01.2014

[2] Art. 1117 cod. civ.

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI