Cronaca | News

Natale: si può passare con il fidanzato non convivente?

19 Dicembre 2020 | Autore:
Natale: si può passare con il fidanzato non convivente?

Tutte le possibili combinazioni per incontrare il «moroso» o la «morosa» durante le feste senza violare le regole anti-Covid e rischiare una sanzione.

Le nuove norme anti-Covid da rispettare tra il 24 dicembre e il 6 gennaio contengono una regola inattesa che, quanto meno, può alleviare il rigore imposto dal Governo per il Natale. Nelle anticipazioni e nella bozza del decreto, infatti, si era parlato della possibilità (poi confermata) di ospitare alla cena della Vigilia o al pranzo del 25 o, ancora, a Capodanno, un massimo di due congiunti stretti non conviventi accompagnati dai loro figli under 14. L’ipotesi, da una parte, ha soddisfatto che temeva di non riuscire a passare il Natale con i genitori ma, dall’altra, non è affatto piaciuta a chi ha un figlio di 15 anni e dovrà organizzarsi diversamente.

Quello che non era previsto e che, invece, è stato annunciato dal premier, Giuseppe Conte, nella presentazione del decreto è che è possibile andare a trovare gli amici e fermarsi da loro al pranzo di Natale o alla cena dell’ultimo dell’anno. Bisogna sempre essere al massimo in due, con i figli minori di 14 anni.

Detta così, questo interessa anche chi si trova «a metà strada» tra queste due categorie, cioè quelli che non sono ancora parenti ma che, ormai, sono molto più che amici, vale a dire i fidanzati non conviventi. Perché significa che, pur non essendo un parente stretto, è possibile invitare al pranzo di Natale o di Capodanno il fidanzato o la fidanzata. Non solo: quando Conte ha detto che «è possibile andare a trovare gli amici» ha aperto le porte ai fidanzati per vedersi ogni volta che vogliono, tranne nelle ore in cui non si può circolare a causa del coprifuoco, cioè tra le 22 e le 5.

Attenzione, però, perché il decreto dice anche che si può andare a trovare parenti e amici (entro i limiti delle due persone con minori di 14 anni) una sola volta al giorno. Tuttavia, è consentito uscire dal proprio Comune di residenza per raggiungere l’abitazione di parenti o amici, purché si trovi nella stessa Regione.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

3 Commenti

    1. Ti consigliamo la lettura dei seguenti articoli:
      -Natale: il testo integrale del decreto da scaricare https://www.laleggepertutti.it/452066_natale-il-testo-integrale-del-decreto-da-scaricare
      -Decreto Natale: chiarimenti del Governo sulle seconde case https://www.laleggepertutti.it/452046_decreto-natale-chiarimenti-del-governo-sulle-seconde-case
      -Pranzo di Natale: le regole e le combinazioni possibili https://www.laleggepertutti.it/451668_pranzo-di-natale-le-regole-e-le-combinazioni-possibili

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube