Diritto e Fisco | Articoli

Quali sono le conseguenze penali per l’inquinamento provocato da nave

12 Gennaio 2014
Quali sono le conseguenze penali per l’inquinamento provocato da nave

Lo scarico di sostanze inquinanti in mare o in acque interne costituisce reato punibile con l’arresto e la sanzione pecuniaria dell’ammenda, e con pene accessorie.

 

A tutela dell’ambiente marino e della sicurezza marittima la legge [1] disciplina l’inquinamento provocato da navi e stabilisce le conseguenti sanzioni.

La legge prescrive alle navi di qualsiasi nazionalità il divieto di scaricare, in mare o in acque interne, gli idrocarburi e sostanze liquide nocive trasportate alla rinfusa [2].

Lo scarico di dette sostanze costituisce reato rubricato come “inquinamento doloso” o “inquinamento colposo”.

Nel primo caso, salvo che il fatto costituisca più grave reato, il Comandante di nave di qualsiasi nazionalità, nonché i membri dell’equipaggio, il proprietario e l’armatore, nel caso in cui la violazione sia avvenuta con il loro concorso, sono puniti con l’arresto da sei mesi a sue anni e con l’ammenda da euro 10.000 a euro 50.000.

Nel caso di inquinamento colposo, invece, è prevista l’ammenda da euro 10.000 ad euro 30.000.

Sia che si tratti di inquinamento doloso o di inquinamento colposo, le sanzioni sono aggravate se il fatto arreca danni permanenti o comunque di particolare gravità alle acque, a specie animali o vegetali o parte di esse.

Nei casi condanna per inquinamento doloso è applicata la sanzione accessoria della sospensione del titolo professionale di Comandante per la durata non inferiore ad un anno.

Inoltre al Comandante e ai membri dell’equipaggio condannati per inquinamento doloso o colposo è inibito l’attracco nei porti italiani per un periodo non inferiore ad un anno commisurato alla gravità del reato, da determinarsi con decreto del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.

di EDOARDO DI MAURO


note

[1] D.Lgs. 202/2007 che attua la  Direttiva 2005/35/CE.

[2] Ossia le sostanze inquinanti di cui agli allegati della Convenzione di Marpol 73/78.

Autore immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube