Diritto e Fisco | Articoli

Come rinnovare l’iscrizione (Did) al Centro per l’impiego?

22 Marzo 2021
Come rinnovare l’iscrizione (Did) al Centro per l’impiego?

Per poter accedere alle misure di sostegno previste in caso di disoccupazione occorre aver effettuato la dichiarazione di immediata disponibilità all’impiego presso un Centro per l’Impiego.

Sei stato licenziato e ti hanno detto che, per poter accedere alla disoccupazione, devi iscriverti al Centro per l’Impiego. Vuoi sapere se l’iscrizione ha un termine di scadenza e come rinnovarla.

Lo stato di disoccupazione consente al disoccupato di accedere a una serie di benefici e di agevolazioni da vari punti di vista. Tuttavia, per poter accedere a tali benefici, il disoccupato deve iscriversi presso il Centro per l’Impiego e dichiarare la propria disponibilità immediata al lavoro (Did).

Ma come rinnovare l’iscrizione (Did) al Centro per l’Impiego? La riforma delle politiche attive del lavoro introdotta nel 2015 ha previsto l’istituzione di agenzie regionali per il lavoro ed occorre, quindi, verificare cosa è previsto in ciascuna regione.

Che cos’è la Did?

L’inizio dello stato di disoccupazione consente al disoccupato di accedere a una serie di benefici e di prestazioni da parte dello Stato. In particolare, il disoccupato se ricorrono i requisiti previsti dalla legge, può avere accesso alla Naspi (Nuova assicurazione sociale per l’impiego), ovvero, un’indennità mensile di disoccupazione che viene erogata dall’Inps ai lavoratori che hanno perso il lavoro contro la loro volontà e che possiedono determinati requisiti.

Inoltre, la legge prevede degli sgravi contributivi e delle agevolazioni in caso di assunzione di persone che si trovano in stato di disoccupazione. Infine, le agenzie regionali per il lavoro mettono a disposizione dei disoccupati iniziative di formazione e riqualificazione professionale per il reinserimento nel mercato del lavoro.

Per poter accedere a questi benefici, tuttavia, occorre effettuare dei passaggi formali dopo la perdita del lavoro. Innanzitutto il lavoratore che ha perso il lavoro deve presentare la Did (dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro) che determina formalmente l’inizio dello stato di disoccupazione di una persona. Chi è disoccupato e ha ricevuto una comunicazione di licenziamento può dunque presentare la Did per poter accedere alle politiche attive del lavoro e ai servizi di reinserimento nel mercato del lavoro e di riqualificazione messe a disposizione dallo Stato e dalle Regioni.

Come presentare la Did?

La Did può essere presentata direttamente online sul portale MyAnpal in modo autonomo, dal disoccupato, oppure tramite l’ausilio di un intermediario, come un Centro per l’Impiego o un ente di patronato.

I lavoratori che hanno ricevuto una comunicazione di licenziamento possono rendere la Did immediatamente, anche se stanno ancora svolgendo la loro mansione durante il preavviso di licenziamento.

In alternativa alla presentazione della Did tramite il portale MyAnpal, il disoccupato può verificare cosa prevedono le agenzie per il lavoro regionali per la presentazione della Did. Alcune agenzie prevedono la possibilità di una presentazione online della dichiarazione mentre altre prevedono la necessità di recarsi di persona presso un Centro per l’Impiego.

Cosa accade dopo la presentazione della Did?

Dopo aver reso la Did online o di persona, in base alle regole previste dalle singole agenzie per il lavoro regionali, il disoccupato dovrà recarsi presso un Centro per l’Impiego per un appuntamento con un funzionario. L’appuntamento presso il Centro per l’Impiego ha la finalità di stipulare un patto di servizio personalizzato attraverso il quale il disoccupato si impegna a partecipare attivamente ai servizi di reinserimento al lavoro e di politiche attive del lavoro che verranno messi a disposizione dal Centro per l’Impiego. La sottoscrizione del patto è obbligatoria ed è una condizione per la fruizione dei benefici previsti dalla legge (tra cui la fruizione della Naspi).

Come rinnovare l’iscrizione al Centro per l’Impiego?

L’iscrizione al Centro per l’Impiego non ha una durata indefinita ma ha una durata predeterminata nel tempo. La sussistenza dello stato di disoccupazione deve essere, infatti, verificata periodicamente al fine di attestare l’eventuale reperimento di una nuova occupazione da parte del disoccupato.

Per rinnovare l’iscrizione al Centro per l’Impiego e rendere nuovamente la Did occorre seguire le indicazioni previste per ciascuna regione dalle singole agenzie per il lavoro. Nella gran parte dei casi, il rinnovo dell’iscrizione al Centro per l’Impiego non può essere fatto online ma deve essere fatto di persona al fine di consentire ai funzionari incaricati di verificare periodicamente la sussistenza dello stato di disoccupazione.

Occorre, inoltre, ricordare che la Did può essere sospesa o revocata in caso di nuova occupazione.

In particolare, la Did si sospende nel caso di:

  • rapporto di lavoro subordinato di durata fino a 180 giorni;
  • rapporto di lavoro subordinato di durata superiore a 180 giorni o a tempo indeterminato che, tuttavia, si interrompe prima di 180 giorni.

La sospensione della Did opera a prescindere dal reddito che deriva da tale attività lavorativa.

La revoca della Did avviene in caso di:

  • contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato o di durata superiore a 180 giorni (non cessato nei primi 180 giorni);
  • contratto a tempo determinato di durata inizialmente inferiore a 180 giorni che viene successivamente prorogato oltre i 180 giorni.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube