Diritto e Fisco | Editoriale

Coglione no. “Ti offro una grande occasione di visibilità: lavorare gratis”

13 Gennaio 2014
Coglione no. “Ti offro una grande occasione di visibilità: lavorare gratis”

#coglioneNo è la nuova campagna dei creativi italiani volta a ribellarsi contro lo sfruttamento di manodopera gratuita: i due video apparsi sul web.

Quante volte vi siete sentiti dire: “Non abbiamo budget per pagarti, ma almeno ti diamo l’occasione per farti una visibilità”. È la sorte dei freelance, nuovi giovani disoccupati che offrono le proprie prestazioni un po’ a destra, un po’ a manca, in attesa di sfondare. Investimenti in immagine a tempo indeterminato, ma, dopo anni di sacrifici, ad essere investiti sono solo i sogni.

Da questa premessa nasce #coglioneNo, una campagna ideata da Stefano De Marco, Niccolò Falsetti e Alessandro Grespan, tre giovani creativi e ironici.

Sul web stanno spopolando due video.

In uno dei due (lo vedete in fondo a questo articolo), un giardiniere, dopo aver potato l’albero di una villa romana, si sente dire dal proprietario:

Per questo progetto non c’è budget. Non ho capito: io te sto’ a dare l’occasione di lavorare in un giardino di un certo tipo. È un’occasione per te, non lo capisci? Scusa, tu che vuoi fare nella vita? Vuoi fare questo? Il giardiniere? È il sogno tuo?  Allora ricordatelo ragazzo: nella vita per realizzare i sogni c’è bisogno un po’ di sacrifici”.

Ti sembra una frase da stronzo?

A un freelance lo dicono sempre

Freelance si. #coglione no.

In un secondo video, invece, un idraulico, dopo aver riparato il bagno, si sente dire dal padrone di casa:

Per questo progetto non c’è budget; però mi è venuta un’idea. Ti offro una grande occasione di visibilità. Appena tu vai via mi faccio una foto sulla tazza che hai appena sistemato e poi te la metto su Facebook, più Twitter e Istagram e poi ti taggo”.

Questo secondo video lo potete vedere su una pagina di Wired.it a questo indirizzo.

Creativi o non creativi, professionisti, imprenditori, artigiani e tirocinanti, giovani in attesa di prima occupazione, stagisti e disoccupati: sono tutti stanchi di essere sfruttati e di sentirsi dire: “Ti offro una grande opportunità”. Sarà anche il mercato ad essere diventato globale e costruirsi un brand è divenuto tanto importante quanti difficile; sarà anche colpa della crisi economica e delle difficoltà di impiego. Ma … coglioniNo!

E tu? Anche a te è stata data una “grande occasione di visibilità”?



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube